MotoGP | Alex Márquez lascerà la Honda LCR a fine stagione

Dopo tre stagioni, il pilota spagnolo lascerà HRC per andare verso un altro marchio e tutto lascia pensare che possa essere la Ducati del Gresini Racing

MotoGP | Alex Márquez lascerà la Honda LCR a fine stagione
Carica lettore audio

Alex Marquez, che ha vinto il titolo in Moto3 nel 2014 e in Moto2 nel 2019, ha debuttato in MotoGP in sella alla Honda, ma la lascerà alla fine di questa stagione dopo tre anni: il primo nel team ufficiale Repsol e gli altri due nella struttura satellite LCR. Tuttavia, non esiste né l’interesse del costruttore nel rinnovare né quello del pilota di continuare a lottare con una moto a cui non riesce ad adattarsi.

Tutto lascia pensare che la destinazione di Alex sarà la Ducati, in concreto quella team satellite di Gresini, con cui il suo agente sta provando a chiudere un accordo, molto probabilmente proprio questo fine settimana ad Assen.

“Noi capiamo perfettamente che ad Alex costa sempre di più avere l’entusiasmo di rimanere con una moto che sfortunatamente non è competitiva come meriterebbe per il suo lavoro e il suo impegno”, ha dichiarato questo giovedì Lucio Cecchinello a Motorsport.com. “Ad Alex continueremo a dare tutto il meglio che possiamo fino alla fine, ma è difficile che trovi la motivazione se vede che non ha possibilità di ottenere buoni risultati”.

Il minore dei fratelli Marquez è arrivato in MotoGP nel 2020 in maniera quasi inaspettata, dopo l’annuncio del ritiro di Jorge Lorenzo, che aveva un contratto biennale con HRC, concluso dopo un solo anno. Honda ha considerato che il campione della Moto2 del 2019 fosse l’uomo ideale per completare la line-up del team ufficiale.

Alex Marquez, Team LCR Honda

Alex Marquez, Team LCR Honda

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

La sfortuna ha voluto che Alex non condividesse con suo fratello maggiore nemmeno una gara nel team Repsol Honda, a causa dell’infortunio che Marc ha avuto a Jerez in quello stesso anno. Nonostante ciò, ha ottenuto i suoi migliori risultati proprio nell’anno di esordio, con due secondi posti ed un totale di 74 punti nelle sole 14 gare disputate a causa della pandemia.

Prima di iniziare quella stagione, tuttavia, Honda già aveva annunciato che Alex avrebbe corso le due stagioni successive nel team LCR, la sua struttura satellite. Nelle 18 gare del 2021, il più giovane dei Marquez non ha conquistato alcun podio, sommando 70 punti. Quest’anno invece nelle prime 10 gare ha collezionato 26 punti, è 18° nella classifica generale e il suo miglior risultato è stato un 7° posto a Portimao.

Come anticipato da Motorsport.com, il sostituto di Alex Marquez nel team LCR sarà Alex Rins, che attualmente corre in Suzuki. “Abbiamo parlato con l’agente di Rins e ci siamo capiti su molte cose. Spero che questo fine settimana, qui ad Assen, possa tornare a parlare con lui e continuare ad avanzare nella trattativa. Mi piacerebbe chiudere l’accordo prima della pausa estiva, che quest’anno è molto lunga”, ha affermato Cecchinello.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Rins sfoglia la margherita e la moto 2023 non è tutto
Articolo precedente

MotoGP | Rins sfoglia la margherita e la moto 2023 non è tutto

Prossimo Articolo

MotoGP | Assen, Libere 1: Miller svetta nel diluvio, Yamaha indietro

MotoGP | Assen, Libere 1: Miller svetta nel diluvio, Yamaha indietro