Valentino può superare Stoner a Phillip Island

condivisioni
commenti
Valentino può superare Stoner a Phillip Island
Di: Michele Merlino
14 ott 2015, 15:59

Rossi ha le stesse vittorie di Stoner in Australia, ma domenica potrà superarlo. Solo un successo per Lorenzo

Partenza: Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing al comando
Il secondo classificato Valentino Rossi, Yamaha Factory Racingg
Casey Stoner e Marc Marquez
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il duello tra Valentino Rossi e Casey Stoner non potrà prendere vita sul tracciato di Phillip Island nel corso del prossimo fine settimana, quando la MotoGP affronterà il sedicesimo appuntamento di questo 2015. I due talenti, però, si trovano appaiati in cima alla classifica dei piloti più vincenti sul tracciato australiano, con sei affermazioni a testa. Con l'aussie fermo ormai da anni, Rossi avrà l'opportunità di staccare l'ex avversario e di portarsi in vetta anche a questa graduatoria. 

Jorge Lorenzo, per tentare il recupero in classifica nei confronti del compagno di squadra, spera in un aiuto esterno derivante dalle due Honda HRC213V ufficiali di Marc Marquez e Dani Pedrosa, ma le loro statistiche non conforteranno di certo il maiorchino. Marquez e Pedrosa non hanno mai vinto a Phillip Island da quando corrono in MotoGP. 

Un'altro dato potrebbe far vacillare le speranze di rimonta dello spagnolo: Valentino Rossi è sempre salito sul podio a Phillip Island da quando corre in MotoGP, meno che nei due anni in sella alla Ducati. 9 i podi centrati con Yamaha e 4 quando ha vestito i colori della Honda, divenendo il rider con più arrivi tra i primi tre di quelli in attività nella classe regina. Inoltre Lorenzo ha centrato una sola vittoria in Australia, quella targata 2013, in concomitanza con la squalifica comminata a Marc Marquez.

Marc Marquez, inoltre, non è mai riuscito nemmeno a concludere una gara a podio in terra australiana. Due anni fa è stato squalificato, mentre la scorsa stagione è stato autore di una caduta che gli ha pregiudicato un buon risultato finale. Per concludere, Honda è la casa costruttrice con più vittorie in Australia: ben 11, contro le 5 della Yamaha e le 4 della Ducati.

Prossimo articolo MotoGP
Iannone: "Ci aspettano delle piste favorevoli"

Articolo precedente

Iannone: "Ci aspettano delle piste favorevoli"

Prossimo Articolo

Espargaro: "Ho ritrovato confidenza con la moto"

Espargaro: "Ho ritrovato confidenza con la moto"
Carica commenti