MotoGP | A Buriram torna Petrucci: sostituirà Mir sulla Suzuki

L'infortunio alla caviglia di Joan Mir sta richiedendo più tempo per previsto, quindi il maiorchino salterà anche il Gran Premio della Thailandia. Per sostituirlo la Suzuki ha scelto un pilota di esperienza: dopo aver perso il titolo del MotoAmerica, Danilo Petrucci si consolerà tornando a correre in MotoGP.

MotoGP | A Buriram torna Petrucci: sostituirà Mir sulla Suzuki
Carica lettore audio

C'era già andato vicino per la gara di Misano, ma stavolta dovrebbe concretizzarsi tutto: stando a quanto rivelato oggi da AS, Danilo Petrucci farà il suo ritorno in MotoGP nel Gran Premio della Thailandia, andando a prendere il posto dell'infortunato Joan Mir in sella alla Suzuki.

Il campione del mondo 2020 si è fratturato la caviglia destra in occasione del Gran Premio d'Austria. Un infortunio che lo aveva costretto a saltare la tappa romagnola. E già in quel caso, la prima scelta del team principal Livio Suppo per riempire il vuoto lasciato dal maiorchino sarebbe stato "Petrux".

Le due parti ne parlarono, ma poi il ternano decise di rinunciare, perché era ancora in lotta per il titolo del MotoAmerica, nel quale difende i colori della Ducati, preferendo concentrarsi esclusivamente sulla sfida con il rivale Jake Gagne. E in quell'occasione sulla Suzuki è salito il giapponese Kazuki Watanabe, uomo legato al marchio nelle corse endurance.

Danilo Petrucci, Warhorse HSBK Racing Ducati NYC

Danilo Petrucci, Warhorse HSBK Racing Ducati NYC

Photo by: Brian J. Nelson

Nel frattempo, Mir ha provato a tornare in sella ad Aragon, ma ha dato forfait nella giornata di sabato, arrendendosi al dolore che era ancora troppo forte. Una situazione che lo ha invitato alla prudenza e a saltare anche il GP del Giappone della scorsa settimana, nel quale è stato sostituito dal collaudatore Takuya Tsuda.

La caviglia di Mir sta facendo progressi, ma dopo un ultimo consulto i dottori gli avrebbero consigliato di stare ancora a riposo, visto che l'astragalo è un osso che ha poco afflusso di sangue e richiede più tempo di altri per guarire. Questo lo porterà a rinunciare anche al weekend di Buriram, con la speranza di poter tornare a correre tra due settimane in Australia, a Phillip Island.

Domenica si è concluso il MotoAmerica, nel quale Petrucci purtroppo è uscito alla fine sconfitto, ma Danilo avrà subito un "premio di consolazione" invidiabile, visto che questo fine settimana si concretizzerà la possibilità di tornare a correre in MotoGP in Thailandia.

Certamente scoprire la GSX-RR in un weekend di gara non sarà la cosa più semplice del mondo, ma per lui ci sarà un piccolo vantaggio, visto che la MotoGP non corre a Buriram dal 2019, quindi dovranno tutti ripartire da zero o quasi. Dal canto suo, la Suzuki è invece certa di mettere in sella un pilota di comprovata esperienza, che nella classe regina ha conquistato due vittorie ed altri otto podi in 169 partenze. Ma anche un ragazzo molto amato dal pubblico italiano e non solo.

Leggi anche:
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP | Brembo rende omaggio ad Andrea Dovizioso
Articolo precedente

MotoGP | Brembo rende omaggio ad Andrea Dovizioso

Prossimo Articolo

MotoGP | Petrucci sul ritorno con Suzuki: "Voglio solo godermela"

MotoGP | Petrucci sul ritorno con Suzuki: "Voglio solo godermela"