MotoGP 2021: ecco le date delle presentazioni dei team

Il team Esponsorama darà il via alle presentazioni ufficiali dei team di MotoGP il 5 febbraio, quando svelerà il nuovo look delle sue moto.

MotoGP 2021: ecco le date delle presentazioni dei team

La stagione 2021 della MotoGP inizierà leggermente più tardi rispetto agli ultimi anni, il 28 marzo in Qatar. Questo ha anche significato che le presentazioni delle squadre sono state ritardate. Infatti, dopo la cancellazione del primo test pre-stagionale a Sepang, previsto per metà febbraio, i piloti non saranno in azione fino a marzo.

L'attesa per la prima presentazione finirà domani, 5 febbraio, alle 18:00, quando il team Esponsorama farà debuttare Enea Bastianini attraverso una diretta su Instagram. Accanto a lui ci sarà anche Luca Marini, che il 16 febbraio avrà anche un evento a parte insieme ai piloti dello Sky Racing Team VR46.

La livrea della moto del pilota di Tavullia, che avrà dei colori proprio i colori della squadra "di famiglia", quindi diversi da quelli di Bastianini, è già stata mostrata durante la finale di X-Factor.

MotoGP 2021 - Le presentazioni confermate

Data Team Dove
10 dicembre Spain Esponsorama (Sky VR46)* TV
19 gennaio Austria Red Bull KTM Factory Racing (fotos) online
5 e 16 febbraio Spain Esponsorama Instagram
9 febbraio Italia Ducati online
12 febbraio Austria Red Bull KTM Factory Racing online
12 febbraio France KTM Tech3 online
15 febbraio Japón Monster Yamaha online
18 febbraio Malasia Petronas Yamaha online
22 febbraio
Japan Repsol Honda online
5 o 6 marzo
Italy Suzuki Qatar
19 e 20 febbraio Monaco LCR Honda Facebook
Da confermare
Italy Pramac Ducati -
Da confermare
Italy Aprilia Gresini -

*Solo la moto de Luca Marini

Il 9 febbraio, alle 16, sarà la volta della squadra ufficiale Ducati, che mostrerà le nuove Desmosedici GP e la coppia inedita di piloti formata da Jack Miller e Pecco Bagnaia. Sarà un evento online che potrà essere seguito sul sito della Rossa, ma che copriremo con attenzione anche su Motorsport.com.

Tutto fa pensare che questo formato sia quello che la maggior parte delle squadre seguirà a causa della pandemia del COVID-19, lontano dalle presentazioni affollate che eravamo abituati a vedere in passato.

Red Bull KTM Factory Racing ha pubblicato un servizio fotografico mostrando le moto che saranno affidate a Brad Binder e Miguel Oliveira nel 2021, anche se non è stato confermato che questa sarà la livrea definitiva delle RC16 ufficiali. Per scoprirlo bisognerà attendere le 10:00 del 12 febbraio, quando saranno svelate sempre online insieme a quelle del team satellite Tech 3, che da quest'anno non avrà più il marchio dell'energy drink sulle sue carene.

 

Anche la Yamaha ha già confermato la data di presentazione delle sue due squadre. Il team ufficiale, che accoglie Fabio Quartararo come nuovo compagno di squadra di Maverick Vinales, ha annunciato che svelerà le M1 in una presentazione online che andrà in scena il 15 febbraio alle ore 10:30. Il team Petronas invece avrebbe dovuto presentare le moto di Valentino Rossi e Franco Morbidelli a Sepang il 18 febbraio, prima dell'inizio dei test. Ora bisognerà capire invece come avverrà l'evento.

Per quanto riguarda i campioni della Suzuki, bisognerà aspettare i test in Qatar per scoprire la moto con cui difenderanno il titolo a squadre e quello piloti conquistato con Joan Mir.

L'ultima squadra ad annunciare la sua presentazione è stata la Honda LCR. Nel caso della squadra di Lucio Cecchinello, questa si svolgerà in due giorni, dato che i suoi piloti correranno con colorazioni differenti. La moto di Alex Marquez, che dovrebbe avere una livrea Castrol, sarà mostrata il 19 febbraio. Un giorno più tardi sarà la volta di quella con i colori Idemitsu di Takaaki Nakagami. Entrambe saranno mostrate su Facebook.

Questo sarà solo l'antipasto di quella della squadra ufficiale, che invece presenterà le RC213V del redivivo Marc Marquez e del nuovo arrivato Pol Espargaro il 22 febbraio. Anche in questo caso si tratterà di un evento online, per la prima volta in assoluto nella storia della HRC. Al momento però non ci sono ancora i dettagli legati agli orari.

Finora non si sa nulla del resto delle squadra, ma tenete d'occhio questo articolo, perché lo aggiorneremo mano a mano che le squadre comunicheranno i lori piani, annunciando le nuove date.

I piloti della MotoGP 2021

Johann Zarco, Pramac Ducati

Johann Zarco, Pramac Ducati
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Tech 3 KTM

Danilo Petrucci, Tech 3 KTM
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
3/22

Foto di: SKY Racing Team VR46

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Ducati

Enea Bastianini, Esponsorama Ducati
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, KTM Tech 3

Iker Lecuona, KTM Tech 3
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

 Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini,

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini,
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati

Jack Miller, Ducati
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati

Francesco Bagnaia, Ducati
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Márquez, Team LCR Honda

Alex Márquez, Team LCR Honda
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Martin, Pramac Ducati

Jorge Martin, Pramac Ducati
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Jorge Lorenzo vittima di uno scherzo delle Iene

Articolo precedente

Jorge Lorenzo vittima di uno scherzo delle Iene

Prossimo Articolo

MotoGP, speranza Ezpeleta: "Tutti vaccinati entro fine anno"

MotoGP, speranza Ezpeleta: "Tutti vaccinati entro fine anno"
Carica commenti
Marquez ha battuto anche la sua Honda per tornare alla vittoria Prime

Marquez ha battuto anche la sua Honda per tornare alla vittoria

Marc Marquez ha attraversato l'inferno ed è tornato nei 581 giorni trascorsi tra la sua vittoria nella gara conclusiva del 2019 e il ritorno al successo di domenica scorsa al Sachsenring. Nonostante stia ancora lottando con i suoi limiti fisici ed una Honda 2021 difficile da guidare, il Sachsenring ha fornito allo spagnolo la tempesta perfetta per tornare sul gradino più alto del podio.

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021