Mugello, ore 12: Stoner star nel bene e nel male

Mugello, ore 12: Stoner star nel bene e nel male

L'australiano è primo, ma è scivolato ed ha avuto anche uno "scontro" con Abraham

Assenti le squadre ufficiali di Yamaha e Ducati, sono solo 11 i piloti che sono scesi in pista per ora nella mattinata dei test collettivi della MotoGp. Nel bene e nel male il grande protagonista della mattinata è stato Casey Stoner, attualmente al comando della classifica con un crono di 1'48"553, con cui ha staccato di pochi millesimi Marco Simoncelli. Il leader della classifica iridata si è però reso protagonista di un paio di "numeri" in queste prime ore. Prima è scivolato alla San Donato, fortunatamente senza riportare gravi conseguenze fisiche o alla sua RC212V. Successivamente si è toccato con Karel Abraham, che lo aspettava per prenderne la scia. Le carene delle due moto si sono sfiorate e la cosa non è stata presa benissimo dal pilota ceco, che è andato a cercare l'australiano nei box della Honda. Per evitare lo scontro fisico si sono dovuti mettere in mezzo i meccanici, ma fortunatamente poi la situazione è ritornata alla normalità. Da segnalare, intanto, che cominciano a migliorare anche le prestazioni di Dani Pedrosa, che è già riuscito a realizzare un 1'49"015 migliore del crono che aveva realizzato nelle prove ufficiali di sabato. In pista anche Sylvain Guintoli con la Ducati del Team Pramac: il francese per ora sta faticando a trovare il ritmo e viaggia a 4"5 dai primi.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag infrastrutture, ponte sullo stretto