Stoner vuole rubare la leadership a Lorenzo

Stoner vuole rubare la leadership a Lorenzo

L'australiano arriva a Silverstone con appena 7 lunghezze da recuperare

Con la vittoria di Barcellona, la terza della sua stagione di esordio in sella alla Honda, Casey Stoner ha ricucito ad appena 7 lunghezze il suo ritardo nella classifica iridata nei confronti di Jorge Lorenzo. Un distacco che potrebbe quasi fargli sperare di agguantare la testa della classifica se a Silverstone dovesse arrivare un'altra vittoria. In ogni caso, il pilota australiano non sembra ancora intenzionato a cominciare a fare dei calcoli. Anzi, Casey vuole solo concentrarsi sul weeken, provando a raccogliere il massimo in una gara che lo scorso anno non gli ha sorriso particolarmente. "Dopo i buoni risultati di queste ultime gare, è il momento di guardare al prossimo GP di Silverstone. L'anno scorso non è andata come volevamo: siamo partiti male e la cosa ci ha penalizzato. Sono convinto che quest'anno con la Honda e seguendo la strada che abbiamo imboccato in questo avvio, si possa sperare in qualcosa di buono. Dobbiamo rimanere concentrati e non perdere mai di vista i nostri avversari, in particolare Jorge. Silverstone è un circuito che mi piace molto, quindi vedremo cosa ci riserverà il weekend" ha detto Stoner, che poi ha dedicato anche un pensiero all'infortunato Dani Pedrosa: "Sono davvero dispiaciuto dell'assenza di Dani, ma rispetto la sua decisione e gli auguro il meglio". Di contro, Andrea Dovizioso ha ottimi ricordi di Silverstone, con il secondo posto conquistato nella gara inaugurale di un anno fa. Sommando questo aspetto con il miglioramento a livello di passo mostrato a Barcellona, nonostante una gara finita solo al quarto posto, si capisce perchè l'italiano arriva in Gran Bretagna con grandi motivazioni. "Mi piace Silverstone, è una buona pista, soprattutto ora che hanno riasfaltato le parti con i dossi. Per quel che riguarda il ritmo di gara, in Catalogna abbiamo fatto progressi rispetto a Le Mans, anche se in Francia siamo finiti secondi. A Montmelò non ho potuto spingere al massimo la moto per colpa delle pessime condizioni della pista, ma eravamo comunque veloci e abbiamo chiuso 5 secondi dopo Casey. Sono molto motivato per questo GP inglese, l'anno scorso sono anche salito sul secondo gradino del podio. Sarà fondamentale lavorare bene sin dalla prima sessone per arrivare al set-up migliore. Mi dispiace sapere che Dani non correrà: gli auguro un buon recupero e spero torni al più presto" ha detto il pilota romagnolo.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Andrea Dovizioso , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie