Stoner: "L'elettronica ha aumentato la sicurezza"

Per questo il nuovo pilota della Honda non si aspetta di vedere riduzioni nel 2012

Stoner:
Molti piloti della MotoGp, Valentino Rossi in primis, hanno spesso espresso il desiderio di una limitazione dell'elettronica nella classe regina: secondo loro, infatti, sarebbe questa la causa delle gare noiose che si sono viste negli ultimi anni. La speranza di questi è che l'introduzione del nuovo regolamento, che prevede il ritorno ai motori da 1.000cc a partire dal 2012, invogli anche i tecnici a progettare moto più "umane" e meno elettroniche. Non tutti però sono d'accordo con questa politica. A contrapporsi c'è infatti Casey Stoner. Il nuovo pilota della Honda, infatti, pensa che in questi anni l'elettronica ha permesso di fare passi avanti da gigante per quanto riguarda la sicurezza. Dunque, secondo lui, non si può pensare allo spettacolo a scapito di questa. "L'unica cosa che fermerà ogni cambiamento è che le gare sono diventate molto più sicure grazie all'elettronica. Ha fatto molto per evitare high-side pericolosi, ma può aiutare molto anche in caso di problemi tecnici in ingresso di curva" ha argomentato l'australiano. E a chi dice che l'elettronica sia stata una delle armi di Stoner in questi anni, Casey manda un messaggio forte e chiaro: "Anche a me piacerebbe far scorrere la moto ancora di più, ma non penso che l'abolizione dell'elettronica cambierebbe i risultati di qualcuno, perchè non ti aiuta ad essere più veloce".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie