Sachsenring, Libere 1: Sic al top tra le cadute

Sachsenring, Libere 1: Sic al top tra le cadute

A terra Stoner, Rossi, Pedrosa ed Elias. Il "Dottore rimedia un'abrasione al braccio

Il weekend del Sachsenring si apre nuovamente con le gomme della Bridgestone sotto accusa: nel corso della prima sessione di prove libere della MotoGp, infatti, bisogna registrare la bellezza di quattro cadute, dovute tutte probabilmente alle difficoltà dei piloti nel mandare in temperatura gli pneumatici. Anche perchè parliamo di cadute "di lusso", visto che a finire ruote all'aria, tutti nello stesso punto, sono stati Casey Stoner, Dani Pedrosa, Toni Elias e Valentino Rossi. Dunque, quattro piloti esperti, che nella loro carriera sono stati tutti campioni del mondo. Illesi i primi tre, mentre Valentino ha riportato una fastidiosa abrasione al braccio destro, che ha strisciato in terra dopo essere rimasto agganciato alla sua Desmosedici. Il "Dottore" ha dovuto fare anche un passaggio in Clinica Mobile per farsi medicare, ma poi è tornato in sella, chiudendo 14esimo a quasi 2". Stranamente, oggi si parla di cadute e all'argomento non è connesso Marco Simoncelli, che invece ha approfittato di questa situazione per realizzare il miglior tempo in 1'22"823, precedendo uno Stoner che dopo la caduta ha mostrato un passo di tutto rispetto. Segue poi Jorge Lorenzo, che per ora regge abbastanza il ritmo delle Honda ufficiali con la sua Yamaha, mentre dietro di lui la top five è completata dalle due Ducati di Nicky Hayden e Karel Abraham, che hanno chiuso tutto sommato con distacchi abbastanza contenuti.

MotoGp - Sachsenring - Libere 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Marco Simoncelli , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie