Prima gara da "separato in casa" per Stoner

Al Sachsenring l'australiano vuole comunque confermare il trend positivo delle ultime gare

Prima gara da
Quella del Sachsenring sarà la prima gara da "separato in casa" per Casey Stoner. Venerdì scorso, infatti, il pilota australiano ha annunciato l'addio alla Ducati per il 2011, con il conseguente passaggio alla Honda. L'intenzione comunque è di continuare ad onorare al massimo questa stagione, a partire proprio dal Gp di Germania, dove Casey spera di portare a casa un buon risultato. "Sono contento di andare al Sachsenring, dove abbiamo sempre fatto delle belle gare e dove ho ottenuto il mio primo podio, in 125cc. Siamo più fiduciosi per quanto riguarda la moto, nelle ultime tre gare è andata bene, dobbiamo solo trovare un paio di decimi cercando di migliorare il grip senza perdere il feeling davanti" ha spiegato Stoner. "E di aderenza al Sachsenring c’è decisamente bisogno, soprattutto laterale, nei curvoni in appoggio dove devi tenere aperto il gas il più a lungo possibile. Anche quando si arriva in cima alla curva 12 il posteriore si alleggerisce molto e tende a scomporsi quindi in quel tratto è assolutamente necessario avere un ottimo grip. In ogni caso non vedo l’ora che arrivi la prossima gara perché se riusciremo a trovare un buon “set up” potremo avere l’opportunità di fare davvero bene. Voglio ottenere dei buoni risultati e insieme alla mia squadra lavoreremo duramente e daremo il 100% per ottenerli" ha concluso. Dopo un Gp di Catalunya opaco, anche il compagno di box Nicky Hayden è felice di poter tentare il riscatto proprio al Sachsenring, una delle sue piste preferite. "Al Sachsenring il giro è cortissimo e la prima parte è molto stretta, molto tecnica, probabilmente la combinazione di curve più lenta che incontriamo durante tutta la stagione. Le curve 1, 2 , 3 , 4, sono da prima marcia, roba da … parcheggio! La parte posteriore al contrario è molto veloce. Poi c’è una delle curve più belle della MotoGP, quella che chiamano “Waterfall”: arrivi in quinta marcia in una discesa in picchiata che finisce in una curva cieca e in quel punto non si può essere indecisi o si perdono diversi decimi. E’ una pista che mi piace molto, sulla carta una delle mie preferite. Mi piacciono le curve che girano a sinistra e questa è piena di curve in quella direzione. In questa pista è quindi molto importante, per quanto riguarda le gomme, avere la doppia mescola" ha commentato l'americano.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie