Rossi minacciato di morte da uno stalker

Rossi minacciato di morte da uno stalker

Denunciato un operaio piemontese che perseguitava la mamma e gli amici di Valentino

Valentino Rossi ed il suo entourage hanno vissuto una brutta settimana: la mamma del campione di Tavullia, oltre ad alcuni amici, ed addirittura i giornalisti di Mediaset hanno infatti ricevuto parecchie minacce di morte da recapitare al pilota della Yamaha. Dalla settimana scorsa infatti era iniziato un tam-tam di telefonate anonime, una addirittura al Municipio di Tavullia, dove lavora Stefania Palma, la mamma di Valentino. Ma anche tante appunto alle redazioni di giornali e televisioni, che hanno ricevuto anche numerose e-mail, da parte di questo esaltato che minacciava Rossi di morte violenta in occasione del Gp del Mugello. Fortunatamente però oggi le indagini hanno portato al colpevole, un operaio 42enne di Casale Monferrato, che è stato identificato e denunciato per minacce gravi dalla Digos della Questura di Pesaro, in collaborazione con la Polizia Postale e la Digos di Alessandria. Nell'abitazione dell'uomo, un single senza precedenti penali, sono stati rinvenuti molti ritagli di giornale sulle imprese di Rossi, ma anche i numeri di telefono di familiari e amici. Su una foto era classificato addirittura come "l'uomo che odio di più". Per fortuna però le indagini hanno portato subito a scoprire il colpevole delle minacce, evitando così di coprire di ulteriore pressione Valentino nella gara di casa, anche se il Questore di Pesaro ha assicurato che il Dottore forse è sempre stato il più calmo a riguardo.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie