Lorenzo: "Più di così non possiamo andare"

Lo spagnolo è soddisfatto del suo tempo, ma pensa che quello delle Honda sia stratosferico

Lorenzo:
Oggi Jorge Lorenzo si è visto rifilare otto decimi in qualifica da Casey Stoner, ma quando è arrivato ai microfoni per le interviste di rito lo spagnolo è parso tutt'altro che deluso. Anzi, sfoggiava un sorrisetto che sembrava abbastanza soddisfatto. Il campione del mondo in carica era infatti sorpreso dal tempo che è riuscito a realizzato, ma ha dovuto aggiungere che al momento il limite della sua Yamaha M1 è questo e che quindi le Honda sembrano difficili da raggiungere. L'obiettivo per il Gp del Qatar quindi rimane il podio. "Devo essere sorridente e devo essere positivo per far andare le cose bene. Credo di aver fatto un tempo incredibile, che una settimana fa mi sembrava impossibile da fare. Detto questo, non pensavo neanche che i piloti della Honda potessero andare così forte e invece l'hanno fatto" ha spiegato Lorenzo. "Noi più di così non possiamo andare, ma la gara domani sarà molto diversa con il pneumatico duro. 25 giri sono un'altra storia e penso che possiamo aspirare al podio".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie