Lorenzo e Spies cercano più feeling con le loro M1

Lorenzo e Spies cercano più feeling con le loro M1

Lo spagnolo comunque è sempre carico, l'americano invece è parso più in crisi

L'ennesimo dominio delle Honda ha portato un pò di facce scure all'interno del box della Yamaha al termine della prima giornata di prove libere. Certamente però Jorge Lorenzo non è tipo da arrendersi così in fretta: dopo il terzo tempo nella sessione pomeridiana, lo spagnolo si è già messo al lavoro per migliorare la sua M1. Il discorso invece è un pò diverso per Ben Spies, parso un pò spaesato in sella alla sua Yamaha in entrambe le sessione. L'americano ha infatti confermato di aver trovato poco feeling con la moto, ma conta molto nel tempo a disposizione da qui alla gara per ribaltare la situazione. Jorge Lorenzo: "Questa mattina la pista era perfetta, ma nel pomeriggio è un vento fortissimo che ha reso difficile anche solo stare in moto. Alla fine abbiamo concluso al terzo posto, riducendo il gap dai primi due. Speriamo però di riuscire a migliorare la moto ancora di più per domani. Dopo la buona gara in Qatar, sono arrivato qui molto motivato ​​e questo è uno dei Gp più speciali dell'anno per me, quindi speriamo di fare una grande gara di domenica". Ben Spies: "Oggi non è stata una gran giornata, non sono molto felice. Abbiamo bisogno di fare alcuni cambiamenti sulla moto, ma sono fiducioso che possiamo migliorare. Non mi sento molto a mio agio con la moto, ma è solo venerdì. Abbiamo ancora domani e domenica mattina e sono fiducioso che possiamo migliorare da qui alla gara. Penso che questa pista può essere favorevole per la M1, abbiamo solo bisogno di cambiare le impostazioni e vedere come va domani".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie