Burgess pensa già alla prima gara in Qatar

Burgess pensa già alla prima gara in Qatar

"Valentino ci ha abituati ai miracoli, vorrà bruciare le tappe per recuperare" ha spiegato

Durante l'inverno si è goduto un pò di meritato riposo, ma domani per Jeremy Burgess inizierà una nuova avventura con i colori della Ducati. Il capotecnico di Valentino Rossi è pronto a sfruttare le indicazioni che il pesarese saprà cogliere nei test di Sepang, anche se è conscio che l'inizio non sarà facile vista la situazione della spalla del suo pilota. "La spalla è un organo delicato, ma si sapeva che i tempi del recupero sarebbero stati sui tre mesi" ha spiegato alla Gazzetta dello Sport. "Valentino poi è uno che ci ha abituati ai miracoli, immagino che abbia voglia di bruciare le tappe per recuperare, ma forse dovrà avere ancora un pò di pazienza". Dopo aver già detto più volte di aspettarsi un mondiale molto aperto in questa stagione, anche grazie al passaggio di Casey Stoner alla Honda e proprio a quello di Valentino alla Ducati, il 56enne ha spiegato di non avere troppa ansia per questi test, ma di pensare già al Qatar e alla prima gara. "Aspetto questi test per capire le nostre aspettative. Ma se devo essere sincero, la mia attenzione è puntata più sulla prima gara in Qatar che non su questi tre giorni. E sul farci trovare pronti ad ottobre, quando si deciderà il campionato" ha concluso.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag piloti