I piloti ufficializzano il "no a Motegi"

Nell'incontro di ieri della Gp Commission hanno esposto la loro posizione ad Ezpeleta

I piloti ufficializzano il
Dopo aver confabulato fra di loro a più riprese nelle ultime settimane, ieri sera i piloti della MotoGp hanno esposto ufficialmente la loro posizione relativa al Gp del Giappone in occasione dell'incontro della Gp Commission che si è tenuto al Sachsenring. I protagonisti della classe regina, fatta eccezione per Hiroshi Aoyama, che non se l'è sentita di prendere posizione contro il suo paese, hanno fatto sapere alla Dorna e alla FIM di non avere alcuna intenzione di recarsi a Motegi almeno per quest'anno, ritenendo ancora troppo importante il pericolo radiazioni per un impianto che dista meno di 200 km dalla centrale nucleare di Fukushima. All'incontro mancava solo Karel Abraham, che però nelle scorse settimane aveva già aderito alla petizione lanciata dai colleghi. Dunque, anche il pilota ceco si è detto contrario alla trasferta nipponica. Senza contare poi che questa è la posizione anche di buona parte della griglia della Moto2. Carmelo Ezpeleta, grande capo della Dorna, non ha potuto fare altro che prendere atto della cosa, anche se non è parso troppo felice della cosa. Ora Brno potrebbe diventare la gara buona per quanto riguarda la decisione finale di Dorna e FIM.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie