Pedrosa: escluse lesioni ai nervi

Pedrosa: escluse lesioni ai nervi

Lo spagnolo si era preoccupato dopo aver perso la sensibilità al braccio ad Estoril

Dani Pedrosa può tirare un sospiro di sollievo: gli accertamenti a cui è stato sottoposto nei giorni scorsi alla Clinica Dexeus di Barcellona hanno escluso che ci possa essere un interessamento dei nervi nell'infortunio alla clavicola rimediato a Motegi. A fargli temere il peggio erano stati gli ultimi giri della gara di Estoril, nella quale aveva perso piano piano la sensibilità del braccio sinistro, ma fortunatamente sono stati esclusi danni peggiori. "Tra un paio di giorni tornerò di nuovo in sella a Valencia e spero davvero di poter stare meglio di quanto ho fatto domenica ad Estoril" ha detto Pedrosa. "Le visite mediche scorso ho avuto questa settimana hanno dimostrato che i nervi non sono interessati e questo è positivo, anche se mi sento gli stessi sintomi di intorpidimento". "Sono andato alla Clinica Dexeus per effettuare una scansione elettromiografia al braccio sinistro dal collo alla mano. Ha dimostrato che i nervi sono a posto, quindi posso continuare a fare la fisioterapia e spero che a poco a poco la mancanza di sensibilità possa passare" ha aggiunto. Nonostante tutto, lo spagnolo spera di essere competitivo a Valencia, per provare a mantenere il suo secondo posto nel mondiale: "Nonostante queste circostanze, vado a Valencia di buon umore perché questa è una pista che amo e l'atmosfera è sempre speciale. L'anno scorso abbiamo fatto una grande gara, quindi voglio ottenere un buon risultato a prescindere dalla mia condizione fisica".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Valencia
Circuito Valencia
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag sicurezza stradale