Capirossi: "La Desmosedici è mia e la guido solo io"

Loris insiste sulla sua volontà di tornare in sella questo fine settimana al Sachsenring

Capirossi:
Dopo la doppia assenza di Loris Capirossi alle gare di Assen e Mugello, il Pramac Racing Team torna al completo per il nono appuntamento del motomondiale, nel circuito del Sachsenring. Il pilota italiano in questi giorni ha svolto fisioterapia per cercare di recuperare le forze necessarie per affrontare al meglio il weekend tedesco. Sarà una gara particolare anche per Randy De Puniet, che proprio l’anno scorso è caduto rovinosamente dalla sua moto provocandosi la frattura di tibia e perone. Il circuito, situato a circa cento chilometri da Dresda, è il secondo più corto del Campionato del Mondo MotoGp dopo Laguna Seca, e viste le insidiose curve e i continui cambi di direzione è inoltre uno dei più lenti. Loris Capirossi: "Ancora non sto benissimo, ma ho ancora due giorni di fisioterapia per recuperare un po’ di condizione. Sarà positivo il fatto di tornare in pista subito, ma il mio obiettivo è quello di tornare al 100% per Laguna Seca. Perdere la gara del Mugello è stata una grande sofferenza per me, ci tenevo molto. Adesso voglio voltare pagina e tornare in pista. La Desmosedici è mia e la guido solo io". Randy De Puniet: "Il circuito del Sachsenring mi piace, nonostante mi ricordi il brutto incidente dell’anno scorso, che mi costò la frattura di tibia e perone. Credo che le caratteristiche del circuito si sposino con quelle della nostra moto, sono quindi convinto di poter far bene. Settimana scorsa abbiamo lavorato duro in occasione dei test; spero che i risultati possano essere positivi".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Loris Capirossi , Randy de Puniet
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag piloti, rally