Morbidelli: "Quest'anno ho conosciuto una nuova parte di me"

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Quest'anno ho conosciuto una nuova parte di me"
Di:

Il pilota italiano del team SRT Yamaha non vede l'ora di correre a Portimao, pista su cui potrebbe cogliere il secondo posto nel Mondiale Piloti di MotoGP.

Archiviata la splendida vittoria al Ricardo Tormo di Valencia ottenuta lo scorso fine settimana, Franco Morbidelli punta dritto a Portimao, sede dell'ultima gara della stagione di MotoGP in cui potrebbe cogliere il secondo posto nel Mondiale Piloti.

Per Morbidelli sarebbe un risultato eccellente, considerando che a inizio stagione il pilota laziale non era certo tra i favoriti per la conquista del titolo.

Il centauro del team SRT Petronas Yamaha ha voglia di tornare in pista presto, per scoprire Portimao in sella a una MotoGP. Lui, nel corso della sua carriera, ha già avuto modo di affrontare la pista portoghese.

"Sono molto curioso di vedere come potranno andare le moto di MotoGP sul tracciato di Portimao. Nel 2013 ho corso su questa pista e qualche mese fa ci ho girato con moto stradali. Ricordo un circuito altamente adrenalinico. Sarà interessante. Sto abbastanza bene, ho buone sensazioni con la moto e non vedo l'ora di iniziare il weekend".

Qualora Franco riuscisse a vincere anche a Portimao, diverrebbe il pilota Yamaha a vincere più gran premi in una singola stagione dal 2016, quando ci riuscì Jorge Lorenzo.

"Nn conoscevo questa statistica", ha ammesso Franco. "Non so, non so cosa pensare. In tutti i casi è stata una stagione fantastica per me. Sono stato capace di scoprire una parte di me stesso sconosciuta sino a ora, la più seria, quella che lavora dura".

"Quando abbiamo fatto i test in Malesia a inizio stagione mi sono sentito subito molto bene in sella alla moto, avevo migliori sensazioni e risposte che mi piacevano di più. Questo mi ha permesso di lavorare in una forma più precisa con il team. Tutto questo ha portato a cogliere 3 vittorie e un podio quest'anno, sono molto contento".

Rossi: "Se Yamaha non mi avesse riaccolto, avrei smesso"

Articolo precedente

Rossi: "Se Yamaha non mi avesse riaccolto, avrei smesso"

Prossimo Articolo

Bradl rinnova con Honda come tester e pilota di riserva

Bradl rinnova con Honda come tester e pilota di riserva
Carica commenti