MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
10 Ore
:
06 Minuti
:
42 Secondi
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
113 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
120 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
133 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
147 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
162 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
176 giorni

Morbidelli: "Quartararo va forte? E' una sfida in più da cercare di vincere!"

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Quartararo va forte? E' una sfida in più da cercare di vincere!"
Di:
30 mag 2019, 15:54

Il pilota della Yamaha Petronas è carico in vista del Mugello: teme il lungo rettilineo del tracciato toscano, ma crede che sia una pista congeniale alla M1. E sulla rivalità interna alla squadra con il francese è stato molto chiaro.

Il Mugello non è mai una gara come tutte le altre per i piloti italiani e lo sa bene anche Franco Morbidelli. Il pilota della Yamaha Petronas è convinto di avere a disposizione la moto giusta per togliersi qualche soddisfazione questo fine settimana, ma sa che non sarà semplice, perché oltre agli avversari in pista c'è un altro avversario da sconfiggere: il lunghissimo rettilineo del tracciato toscano.

La velocità di punta è il tallone d'Achille della M1, ma tutto il resto del tracciato invece sembra calzarle proprio a pennello, quindi Franco sembra intenzionato a provare ad andare a caccia di quel podio che non è mai riuscito ad artigliare, neppure nell'anno del suo titolo iridato in Moto2.

Siamo al Mugello, giochi in casa e sulla carta è una pista favorevole alla Yamaha. Quindi vinci tu domenica?
"Magari fosse così facile. E' il Mugello, è la gara di casa e c'è tanta eccitazione. E' bellissimo essere al Mugello, già dal mercoledì c'è tutta un'aria diversa. In pista sarà interessante, perché sulla carta la nostra moto va molto bene qui, tranne che sul rettilineo. Sono curioso, perché non l'ho mai provata, ma sono curioso di vedere come andrà".

Le scie possono alleviare il vostro deficit di velocità di punta?
"Spero che la scia ci possa aiutare. Se stai dietro in teoria riesci a non perdere troppo, arrivando alla San Donato attaccato a chi ti precede".

Ora Valentino Rossi non è solo il tuo maestro all'Academy, avete anche la stessa moto...
"Fortunatamente, le nostro opinioni coincidono. Dobbiamo cercare di trasferirle nella maniera più dettagliata e corretta possibile ai tecnici della Yamaha, soprattutto lui che è un pilota factory, per permettere agli ingegneri di andare nella direzione giusta".

Osservando la telemetria, cosa vi differenziava a Le Mans?
"Vale riusciva a perdere un pochino meno nei punti in cui perdevamo rispetto alle altre case, quindi nelle accelerazioni da bassa velocità, come alla curva 8 ed alla curva 14. Io facevo molta fatica ad accelerare forte, mentre lui riusciva ad aprire un pochino prima".

A livello di set-up, fate scelte molto diverse con gli altri piloti della Yamaha?
"Forse quello a cui sono più simile è Valentino. Maverick e Fabio si assomigliano di più sia nella guida che nel setting e questo forse vale anche per me e Valentino".

Ti sei ritrovato con un compagno di squadra come Fabio Quartararo che sta andando più forte di quanto si sarebbero aspettato tutti. Come la vivi?
"E' una sfida in più. Quando hai un compagno di squadra forte, hai due modi per vedere la cosa: come un rompipalle che ti vuole mettere dietro in tutti i turni o come la vedo io, ovvero come una sfida in più da affrontare e cercare di vincerla. Indubbiamente poi è buono per la Yamaha poter contare su quattro piloti forti, perché siamo tutti in grado di portare al limite la moto e di dare un feedback".

Sembri avere delle aspettative importanti per il weekend, ma qui non sei mai salito sul podio...
"E' un peccato, perché a me piace un sacco questa pista, cerco sempre di fare il massimo, ma non sono mai riuscito a raggiungere il podio, che forse è una delle cose che vorrei di più a questo mondo. Se sapessi cosa mi manca, ci sarei già riuscito, ma c'è una cosa che mi da fiducia ed è che l'anno scorso sono andato molto forte. Io sono un pilota che entra in pista e cerca di fare le cose molto naturalmente, ma al Mugello l'anno scorso sono entrato in pista cercando di ragionare un po' di più. In questo modo sono stato molto veloce, chiudendo ottavo dopo la FP3. Questa cosa mi da fiducia, perché vuol dire che la velocità c'è. Adesso vediamo se riesco a fare bene con questa moto e anche in gara".

Scorrimento
Lista

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
16/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
17/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
18/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
19/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
20/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
21/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
22/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
23/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
24/24

Foto di: Miquel Liso

Prossimo Articolo
Iannone: "Siamo da Top 10, ma vogliamo la Top 5. A un certo punto bisogna crescere!"

Articolo precedente

Iannone: "Siamo da Top 10, ma vogliamo la Top 5. A un certo punto bisogna crescere!"

Prossimo Articolo

Rossi scherza: "Marquez ha il raffreddore? Va a finire che domani sta bene e noi abbiamo la febbre!"

Rossi scherza: "Marquez ha il raffreddore? Va a finire che domani sta bene e noi abbiamo la febbre!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Italia
Location Mugello
Piloti Franco Morbidelli
Autore Matteo Nugnes