Morbidelli: “Oggi avevo il ritmo migliore, ma bisogna lavorare”

Franco Morbidelli chiude il venerdì di libere a Brno con il secondo tempo alle spalle di Fabio Quartararo e mostra il passo migliore della griglia. Eppure il pilota del team Petronas Yamaha non si sbilancia e mantiene un profilo basso.

Morbidelli: “Oggi avevo il ritmo migliore, ma bisogna lavorare”

Il venerdì di libere del Gran Premio della Repubblica Ceca si chiude nel segno delle Yamaha del team Petronas, che firmano una doppietta nella seconda sessione con Fabio Quartararo al comando davanti al compagno di squadra Franco Morbidelli. L’italiano in particolare ha mostrato un ottimo passo in ottica gara, candidandosi come uno dei pretendenti alle prime posizioni.

Siamo però solamente alla fine del primo giorno del fine settimana di gara ed è ancora molto difficile fare dei pronostici. Morbidelli non si sbilancia, anzi, sostiene di avere ancora del lavoro da fare per poter essere costantemente tra i primi: “È stato un buon venerdì per me, abbiamo iniziato subito bene e abbiamo lavorato esattamente o forse anche meglio di quanto non abbiamo chiuso a Jerez. Mi sento bene con la moto, ma penso che dobbiamo lavorare un po’ di più sulle gomme perché credo sia un punto debole per tutti. Quindi dobbiamo lavorare su quest’area, ma fino ad ora è andato tutto bene”.

“Oggi il mio ritmo forse era il migliore, ma abbiamo bisogno di lavorare per migliorare, perché qui se vuoi stare nelle prime posizioni devi migliorare giorno per giorno. Proveremo a farlo domani e già sappiamo su cosa lavorare. In particolare devo provare la dura anteriore perché non l’ho provata e devo migliorare in frenata. C’è qualcosa da fare per domani”.

Alla luce delle prestazioni odierne, Morbidelli sembra pronto a lottare per le posizioni di testa con il suo compagno di squadra. L’italiano spera di rifarsi dopo il guasto di due settimane fa a Jerez, ma non vede la mancanza di affidabilità di Yamaha nel Gran Premio d’Andalusia come un freno al proprio lavoro: “Non temo un deja-vu, non penso troppo a quello che non posso controllare. Non sono preoccupato di avere problemi tecnici, sono concentrato sul migliorare il setting, le prestazioni delle gomme”.

“Il grip oggi era scarso – prosegue il pilota del team Petronas – ma credo sia così per tutti. A Jerez abbiamo corso su un asfalto nuovo, mentre qui a Brno penso che non corra nessuno da molto tempo. Tuttavia guidavo abbastanza bene, anche grazie all’allenamento al Ranch, che è buono per tutto. È una delle cose più divertenti del mondo”.

Le prestazioni odierne lasciano pensare che Morbidelli possa essere uno dei candidati a ‘detronizzare’ Fabio Quartararo, eppure l’italiano mantiene un profilo basso: “Domenica farò del mio meglio per lottare per la vittoria. Penso che a Jerez avremmo potuto lottare per il podio se fossi partito da una posizione migliore. Per provare a vincere domenica bisogna migliorare in prova, dobbiamo migliorare la velocità nel time attack, la precisione nella guida, il setting. Ma siamo concentrati un po’ di più sulla velocità pura, dato che abbiamo già il passo, ci concentriamo sulla velocità. Sarà difficile come sempre e spero di non avere troppe moto davanti a me domenica”.

Dovrà inoltre fare ancora a meno dell’holeshot, ma ci sono novità in arrivo: “Devo ringraziare Yamaha perché qui li ho visti arrivare con delle misure per mettere qualcosa di nuovo sulla moto. Ora posso fare delle buone partenze con la moto attuale, ovviamente l’holeshot dà un minimo di vantaggio in partenza, ma al momento provo a fare il massimo con quello che ho. Non posso dire quando arriverà, perché voglio rispettare i tempi di Yamaha, quindi non posso dirlo. Ma posso dire che stanno facendo un passo in avanti e sono grato di questo”.

Guarda il Gran Premio Monster Energy di Repubblica Ceca live su DAZN. Attiva ora

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT's garage
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT's garage
6/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Rossi: "Asfalto da rifare a Brno, il problema è: chi paga?"
Articolo precedente

Rossi: "Asfalto da rifare a Brno, il problema è: chi paga?"

Prossimo Articolo

Quartararo: “Giornata difficile, il passo non è ottimo”

Quartararo: “Giornata difficile, il passo non è ottimo”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021