Morbidelli: "Mi sono infortunato al ginocchio al ranch"

Il pilota del team Petronas ha chiuso le qualifiche firmando il quarto tempo, ma al mattino ha fatto temere dopo essere caduto sulla seconda moto a causa del cedimento del ginocchio sinistro.

Morbidelli: "Mi sono infortunato al ginocchio al ranch"

Dalla paura del mattino alla felicità del pomeriggio. Per Franco Morbidelli il sabato di Le Mans è stata una altalena di emozioni.

Il pilota della Yamaha del team Petronas è stato protagonista di una strana caduta in corsia box durante le FP3. Quando è entrato in pit lane Morbidelli è sceso al volo dalla sella per effettuare un cambio moto, ma non appena ha poggiato a terra la gamba sinistra è improvvisamente crollato sulla seconda M1.

Franco è stato subito soccorso dagli uomini del suo team che l’hanno portato dentro il box, ma fortunatamente è riuscito a prendere parte alle qualifiche firmando un ottimo quarto tempo che gli consentirà di aprire la seconda fila.

Subito dopo la sessione Morbidelli ha spiegato alla stampa cosa sia successo al suo ginocchio in quei frangenti.

 

“La scorsa settimana, quando mi allenavo al ranch, sono caduto e le conseguenze si sono viste oggi. Questa mattina, quando mi sono appoggiato sulla gamba sinistra, il ginocchio mi ha abbandonato e sono caduto sulla moto invece di salire in sella, ma stiamo già lavorando con la Clinica Mobile per intensificare il lavoro. Pomeriggio mi sono sentito molto bene e non ho avvertito dolore”.

Il pilota della Yamaha ha poi concentrato la sua attenzione su quanto fatto oggi dimostrandosi molto soddisfatto del lavoro svolto dal team.

“Sono felice di questo risultato. Oggi sul bagnato mi sono trovato meglio grazie anche alle giuste modifiche che abbiamo apportato. Questa mattina, poi, con molta acqua, mi sono sentito a mio agio. Alla fine del turno non abbiamo cambiato pneumatici ed abbiamo fatto più fatica, ma il set di gomme non era quello giusto per quelle condizioni”.

Vista la conformazione del tracciato di Le Mans, dove le velocità di punta non sono un fattore discriminante, Morbidelli potrà sperare di ottenere un risultato di rilievo?

“Spero di poter lottare per il podio viste le caratteristiche della pista e viste le condizioni mie e della moto”.

Franco ha poi fatto un paragone con quanto visto la passata stagione. Il pilota del team Petronas si è detto consapevole di essere cresciuto ed ha affermato di puntare a colmare alcune lacune viste nel 2020.

Leggi anche:

“Spero di essere migliorato rispetto allo scorso anno. Mi sento un pilota più maturo, cerco di crescere negli aspetti dove sono un po' carente, come la frenata dove nel 2020 non ero molto forte. Quest’anno abbiamo lavorato su questo aspetto per riuscire a dare il massimo di noi stessi e tirare fuori il massimo dalla moto”.

Morbidelli, infine, ha parlato delle sue aspettative per la domenica. Le sensazioni ricevute oggi dalla M1 sono positive, ma ci sono molti dubbi che saranno chiariti soltanto in gara.

“Domani sarà una gara dura a prescindere dalle condizioni. Tutti hanno molti punti interrogativi sulle gomme e sul feeling con la moto. Non c’è nulla di chiaro, ma noi abbiamo avuto un buon passo e spero possa essere un buon giorno”.

 “Non vorrei una gara flag to flag, sia per quello che è accaduto questa mattina sia per il fatto che in condizioni di pista umida non siamo veloci”.

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Savadori: "Con queste condizioni mi sento a mio agio"
Articolo precedente

Savadori: "Con queste condizioni mi sento a mio agio"

Prossimo Articolo

Rossi: "Troppo conservativo dopo l'errore"

Rossi: "Troppo conservativo dopo l'errore"
Carica commenti
Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

MotoGP
27 ott 2021
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021