Morbidelli: "Mai messo in dubbio il sostegno di Yamaha"

La stagione 2021 è iniziata tra mille difficoltà per il vice-campione del mondo, che non riesce a ritrovare il grande feeling che aveva instaurato con la sua M1 nel finale del 2020. Anche se è l'unico senza una moto factory, Morbidelli però non mette in dubbio l'impegno della Yamaha nei suoi confronti.

Morbidelli: "Mai messo in dubbio il sostegno di Yamaha"

Neanche 10 giorni fa era indicato da tutti come uno dei grandi favoriti nella corsa al titolo della MotoGP, ma ora Franco Morbidelli sembra aver imboccato un tunnel e la cosa peggiore è che il pilota della Yamaha Petronas non sembra neppure intravederne l'uscita.

La scorsa settimana la sua gara è stata segnata da un problema con l'abbassatore posteriore riscontrato sulla griglia di partenza, che gli ha impedito di fare meglio del 18esimo posto. E il weekend del GP di Doha non è cominciato meglio, con due fumate vistose uscite da entrambe le sue M1 nella FP1.

Almeno in quel caso, la situazione è stata meno grave del previsto, perché si è trattato solo di un problema con il sistema di passaggio dell'olio e i due propulsori sono salvi. Tuttavia, le cose hanno proseguito ad andare male per il vice-campione del mondo, che oggi scatterà decimo, ma soprattutto non riesce a restituire alla sua M1 quel feeling che l'aveva resa vincente nel finale del 2020.

 

"Non so cosa sta succedendo, sono confuso", ha ammesso Franco con grande onestà dopo le qualifiche. "Faccio fatica, non riesco a guidare come vorrei e purtroppo siamo lontani dai primi. Ma non ho nemmeno voglia di mettermi a stravolgere la M1, perché non ho idea di quale direzione prendere".

"Anche se proviamo a fare dei cambiamenti, le mie sensazioni rimangono sempre le stesse. Non è una situazione semplice, ma dobbiamo cercare di rimanere lucidi ed analitici. E' per questo che preferisco non puntare il dito sulle gomme, sul telaio o altro, perché faccio fatica a dire se sia colpa di una cosa o di un'altra", ha aggiunto.

In ogni caso, Morbidelli non ne vuole sapere di mettere in dubbio il sostegno da parte della Yamaha. Il problema non è che non stia cercando una soluzione, quanto che non la stia trovando.

"Sto facendo tanta fatica e mi manca la fiducia in sella alla moto, ma non mi sono mai posto interrogativi in merito al sostegno della Yamaha, anche perché avverto la presenza dei membri della Casa. Il problema è che stiamo brancolando nel buio, perché purtroppo non riusciamo a capire cosa stia succedendo".

Leggi anche:

Franco è molto realista anche pensando alla gara di oggi, per la quale non vuole crearsi troppe aspettative: "Dovrò puntare alla top 10. Nella FP4 la mia velocità non era male, quindi spero di poter lottare almeno con i primi dieci. Speriamo poi di riuscire a trovare anche qualche risposta positiva nel Warm-Up".

La situazione è talmente critica per lui e per il compagno Valentino Rossi, addirittura 21esimo in griglia, che praticamente non hanno il tempo di incrociarsi: "Non ci siamo mai parlati. Siamo talmente immersi nel nostro lavoro che non ci vediamo mai. Io sono sempre nel mio ufficio o al box per cercare di capire cosa sta succedendo".

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

Articolo precedente

MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

Prossimo Articolo

Marini: “Quando mi sento a mio agio, sono esplosivo anche io!”

Marini: “Quando mi sento a mio agio, sono esplosivo anche io!”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Doha
Sotto-evento Q2
Location Losail International Circuit
Piloti Franco Morbidelli
Team Petronas Yamaha SRT
Autore Matteo Nugnes
Pagelle MotoGP: Marquez, un ritorno da 8,5 Prime

Pagelle MotoGP: Marquez, un ritorno da 8,5

Tanti promossi e tanti bocciati in questo Gran Premio del Portogallo, terza tappa di MotoGP. Ecco le pagelle stilate da Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com, e commentate in compagnia di Marco Congiu.

Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi Prime

Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi

Le prime tre gare della MotoGP 2021 hanno iniziato a dare un'indicazione di quelli che potrebbero essere i valori in campo e quelli che si sono proposti con più regolarità al vertice sono Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia. E lo hanno fatto in particolare a Portimao, su una pista su cui lo scorso novembre avevano sofferto tantissimo, dando una forte segnale di maturazione.

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

MotoGP
18 apr 2021
Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021