Morbidelli: la moto vecchia inizia a pesare

Il pilota del Team Petronas ha ritrovato un buon feeling a Portimao, ma ha spiegato: "Io sono più veloce dell'anno scorso, il problema è che gli ufficiali ora sono più forti". E il trattamento della Yamaha inevitabilmente porta a pensare al futuro: "Questa situazione mi prude e non lo nascondo".

Morbidelli: la moto vecchia inizia a pesare

Franco Morbidelli è tornato a sorridere a Portimao, anche se per il momento il suo è un sorriso un po' tirato. Il quinto posto in griglia è un grande passo avanti rispetto alle grandi difficoltà incontrate in Qatar, ma nel pilota del Team Petronas sta emergendo sempre di più la sensazione che la sua Yamaha "A Spec" ormai non possa più battagliare ad armi pari con le nuove moto ufficiali. E questo non è facile da digerire per chi è vice-campione del mondo in carica.

La buona notizia almeno è che i guai di Losail sembrano essere definitivamente alle spalle: "Qui a Portimao sembra che siamo riusciti a risolvere i problemi del Qatar, senza voler entrare troppo nel merito di quanto accaduto a Losail. Ho preferito non indagare più di tanto sulle difficoltà che ho avuto nelle prime due gare", ha spiegato Morbidelli.

 

"Devo essere contento di questo quinto posto in qualifica, in particolare per aver ritrovato le sensazioni che volevo con la M1. Sono infatti riuscito ad essere veloce oggi, soprattutto sul giro secco. Le sensazioni non sono ancora quelle del 2020, ma stiamo lavoranto per tornare forti come lo scorso anno e qui in Portogallo abbiamo fatto alcuni cambiamenti per migliorare".

"Per la gara vedremo cosa succederà. Quartararo ha avuto il passo megliore nella FP4. Io cercherò di fare un altro step, ma certamente è difficile sorpassare quando sei 15 km/h più lento", ha concluso, lasciando trasparire un po' di amaro in bocca per le prestazioni della sua moto.

Poi però è stato anche più chiaro, parlando esplicitamente della differenza che si è venuta a creare con le moto di nuova generazione.

"Il nostro passo era migliore di quello dell'anno scorso, almeno nella FP4. Il problema è che soprattutto le Ducati e le Yamaha ufficiali, ma anche le Suzuki, sono più forti rispetto allo scorso anno, quindi è un compito molto difficile cercare di stare con loro, ma ci proveremo".

Leggi anche:

Una situazione che inevitabilmente ha iniziato a generare tanti pensieri anche riguardo al futuro, anche se per il momento Franco vuole vivere soprattutto nel presente.

"Questa situazione mi prude e non lo nascondo, ma cerco sempre di rimanere concentrato sul mio lavoro, puntando a fare il massimo con quello che ho. Riguardo al mio futuro ci penserà la VR46, ma anch'io lo farò. Voglio assicurarmi il futuro migliore per me, sia tecnicamente che emotivamente".

"Al momento è presto per parlarne con i media. Voglio rimanere focalizzato, perché è nelle difficoltà che si scoprono delle cose fantastiche, quindi voglio spingere al limite con ciò che abbiamo, perché non ho alternative. Devo lavorare con quello che ho e dare il massimo. Poi è ovvio che nel momento in cui sarò tranquillo, penserò al futuro", ha concluso.

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
16/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
17/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
18/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
19/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
20/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
21/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
22/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
23/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
24/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Articolo precedente

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Prossimo Articolo

MotoGP, Portimao, Warm-Up: Miller precede Quartararo

MotoGP, Portimao, Warm-Up: Miller precede Quartararo
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto Prime

Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Francia di MotoGP. Sulla pista di Le Mans, abbiamo assistito alla seconda vittoria in stagione di Jack Miller, praticamente perfetto sulla sua Ducati ufficiale. Di rimando, il campione del mondo in carica, Joan Mir, è protagonista di una situazione kafkiana...

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans Prime

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans

Il Gran Premio di Francia di MotoGP è stato uno degli eventi più carichi di colpi di scena della storia recente del motomondiale. Andiamo a ripercorrerlo nel dettaglio grazie alla nostra animazione grafica

MotoGP
17 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP
16 mag 2021
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021