Morbidelli: "Gli ultimi 10 giri ho pensato a qualsiasi cosa"

Il pilota della Yamaha Petronas sembra ancora incredulo per la prima vittoria in MotoGP, arrivata proprio nella gara di casa di Misano.

Morbidelli: "Gli ultimi 10 giri ho pensato a qualsiasi cosa"

Franco Morbidelli non sembra aver ancora realizzato la grande impresa che ha realizzato oggi a Misano. Il pilota della Yamaha Petronas ha conquistato la sua prima vittoria in MotoGP proprio sulla pista di casa, dominando dall'inizio alla fine, con una prova di grande maturità.

All'inizio dell'anno lo aveva detto: lui è un pilota che ha bisogno di un po' di tempo per "arrivare", ma una volta raggiunto il top è difficile buttarlo giù da lì. Lo aveva dimostrato in Moto2, conquistando il titolo nel 2017, e lo sta facendo anche in MotoGP: dopo il primo podio a Brno, arrivato sfiorando la vittoria, a Misano ha completato la sua opera. E ora potrebbe non fermarsi più, o almeno questo è quello che spera.

Quando ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD gli è stato chiesto come si immaginava questo primo successo, ha spiegato: "Non me lo immaginavo. Ho sempre sperato e sognato di vincere una gara in MotoGP, ma è una cosa che non mi ha mai ossessionato. Ho sempre guardato allo step successivo e questo weekend era la vittoria. Abbiamo cercato di lavorare al massimo per metterci a posto per la gara in ogni minimo dettaglio".

"Oggi mi sentivo molto bene, a postissimo. Riuscivo a fare le mie linee e a guidare in maniera fluida e costante. E' stato bellissimo. I primi giri ero con Valentino, che mi metteva una gran pressione dietro, quindi era un po' come avere un forcone nel di dietro. La seconda parte della gara invece è stata un po' come una seduta psicologica, perché ho avuto tempo di pensare a tantissime cose" ha aggiunto.

Dopo il podio di Brno, Franco aveva raccontato di ritenere di arrivare dalla "Serie B", non avendo fatto una carriera tipica di un pilota del Mondiale. Cosa che ha ribadito oggi, ringraziando tutti quelli che lo hanno aiutato in questa progressione repentina, ma assolutamente meritata.

"Il primo pensiero va a tutte le persone che mi hanno aiutato nella mia carriera. Solo sette anni fa ero sempre qui a Misano, ma nel Campionato Italiano Superstock. E' stata una carriera molto corta e molto ripida e se è stato così è grazie alla VR46 e a tutte le persone che hanno lavorato con me: la mia famiglia, la mia ragazza, mia mamma. Loro hanno fatto un ottimo lavoro con me, credendo in me e spingendomi al massimo in ogni momento".

Dopo aver tagliato il traguardo, ha alzato anche gli occhi al cielo, per una dedica al padre, scomparso qualche anno fa: "Questa ovviamente va anche a lui. Mi ha dato una grande mano, mi ha insegnato ad essere forte, ad essere coriaceo. Quindi non può non andare anche a lui".

Infine, ha raccontato cosa gli passava per la testa negli ultimi passaggi della gara, quando era in fuga solitaria: "Gli ultimi dieci ho pensato a tutto. La cosa che aveva meno spazio nella mia testa era la pista. In quei momento, quando stai per vincere la tua prima gara, pensi ad un sacco di cose e non riesci a concentrarti. Però sono contento perché il mio passo rimaneva costante. Di solito perdo la concentrazione, poi la riprendo quando vedo che sto guidando male. Oggi invece riuscivo ad avere la testa tra le nuvole, ma a girara in 1'33" basso. Qualcuno voleva che io vincessi oggi".

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT new helmet
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT new helmet
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP: la "doppia" di Misano è di Morbidelli e Bagnaia

Articolo precedente

MotoGP: la "doppia" di Misano è di Morbidelli e Bagnaia

Prossimo Articolo

Bagnaia: “Spero di essere compagno di Miller nel 2021”

Bagnaia: “Spero di essere compagno di Miller nel 2021”
Carica commenti
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021