Morbidelli: "Anche oggi la Yamaha mi ha dato buone sensazioni, soprattutto nel time attack!"

condivisioni
commenti
Morbidelli:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
21 nov 2018, 18:11

Il pilota del team SRT Petronas ha confermato anche oggi di aver subito trovato un ottimo feeling con la M1, firmando un ottimo sesto crono dopo una buona simulazione di qualifica nella seconda giornata dei test di Valencia.

Una delle più belle sorprese della seconda giornata di test della MotoGP al Ricardo Tormo di Valencia è stata, ancora una volta, Franco Morbidelli. Il pilota italiano del team SRT Petronas ha continuato a brillare in sella alla Yamaha M1 che ha provato per la prima volta nella giornata di ieri.

Oggi, infatti, è stato autore del sesto tempo assoluto, staccato di 217 millesimi di secondo dal tempo di riferimento fatto segnare da Maverick Vinales. Inoltre si è tolto la soddisfazione di mettersi alle spalle, più o meno a parità di moto, il 9 volte iridato Valentino Rossi.

"Diciamo che è la prima volta con questa moto in tutte le condizioni, dunque quando ho messo la gomma nuova ho cercato di 'tastare il terreno', oggi abbiamo provato a forzare il pacchetto con le gomme nuove. Ci sono buone sensazioni perché il feeling è buono anche quando si fa il time attack. Soprattutto quando si fa il time attack".

"E' la prima volta per me e quindi l'ho presa un po' con cautela. Devo capire bene tutti gli aspetti positivi e negativi della moto. Dobbiamo farlo nel più breve tempo possibile".

Leggi anche:

Al termine dei test di Valencia, Morbidelli non ha fatto mistero di non sapere ancora con quale moto potrà correre nel corso della prossima stagione, se con la stessa che useranno Vinales e Rossi o se con quella che i due piloti ufficiali della Yamaha hanno usato nel corso del 2018: "Non so ancora che moto avrò all'inizio della prossima stagione, ancora proprio non lo so".

La cosa certa è che Morbidelli ha potuto apprezzare in questi due giorni è vedere il proprio nome nei piani alti della classifica della classe regina del Motomondiale. Franco non ha certo fatto mistero di aver apprezzato molto questo aspetto. "E' una cosa bellissima vedere il proprio nome nei piani alti della classifica. E' una cosa bellissima, molto meglio così che vedersi nella parte bassa".

Per concludere, il pilota romano ha speso parole molto importanti per il suo nuovo capo tecnico, Ramon Forcada, recentemente già alla guida tecnica dei meccanici di Jorge Lorenzo quando ancora correva in Yamaha e nelle ultime due stagioni di Maverick Vinales. "Con Ramon mi trovo bene. Lui è un bravissimo capo tecnico, è molto esperto. E' un tecnico top, per cui bisogna essere all'altezza".

Informazioni aggiuntive di Matteo Nugnes

Prossimo Articolo
Valentino: "C'è ancora tanto da lavorare sul passo con le gomme usate"

Articolo precedente

Valentino: "C'è ancora tanto da lavorare sul passo con le gomme usate"

Prossimo Articolo

Bagnaia incredulo: "Non mi aspettavo di essere a meno di un secondo al primo test"

Bagnaia incredulo: "Non mi aspettavo di essere a meno di un secondo al primo test"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di novembre a Valencia
Sotto-evento Mercoledì
Location Valencia
Piloti Franco Morbidelli
Autore Giacomo Rauli