Morbidelli: "Al terzo giro ho capito che non era giornata"

Il pilota della Yamaha Petronas era convinto di poter lottare per la vittoria ad Aragon, invece le condizioni sono cambiate in gara e si è ritrovato a dover limitare i danni.

Morbidelli: "Al terzo giro ho capito che non era giornata"
Carica lettore audio

Ieri aveva mancato la prima fila per un soffio, ma Franco Morbidelli aveva la convinzione di poter lottare per la vittoria a Motorland Aragon. Un'idea che però si sbriciolata dopo appena pochi passaggi, quando ha capito che l'aumentare della temperatura ed il calo del grip della pista avrebbero reso la vita molto difficile alle Yamaha, nonostante avessero dominato il resto del weekend.

Il pilota del Team Petronas non ha alimentato false speranze, realizzando subito che sarebbe stato impossibile reggere il passo delle Suzuki e delle Honda e concentrandosi sul cercare di limitare i danni e magari di essere il migliore tra le M1. Una missione che ha compiuto solo a metà, chiudendo sesto, ma alle spalle di Maverick Vinales, che invece si è piazzato quarto.

"Al terzo giro ho capito che non era più il weekend della Yamaha, quando ho visto Rins superarmi così presto. Ho capito che sarebbe stata una gara completamente diversa rispetto a quello che abbiamo visto venerdì e sabato" ha spiegato Morbidelli.

"Da lì in poi ho cercato solo di fare il mio passo e di andare a prendere Maverick, dimenticandomi delle Suzuki e delle Honda, perché quando il grip diminuisce così noi cominciamo a fare molta fatica".

Leggi anche:

"Ho deciso di fare la gara sulle Yamaha. Ho passato Quartararo e mi sono avvicinato a Vinales. Sono riuscito a recuperare un po' di terreno, ma non abbastanza. E' stato uno schiaffo, ma non più di tanto perché l'ho capito subito, quindi ho avuto tempo di metabolizzare la situazione e di provare a reagire durante la gara" ha aggiunto.

Per l'ennesima volta, dunque, le Yamaha si sono sciolte in gara dopo aver dominato in lungo e in largo il resto del weekend. Secondo Morbidelli, il problema sembra essere che la M1 è una moto che vola quando può fare le sue linee, ma che nel traffico perde i suoi punti di forza.

"Spesso e volentieri, in prova giriamo da soli, quindi possiamo mantenere le nostre linee e riusciamo a fare dei tempi molto buoni. Oggi, dopo che ho subito il sorpasso di Rins ho girato 1"2 più piano. 1" più piano dopo il sorpasso di Alex Marquez".

"Purtroppo se perdi l'inerzia giusta fuori dalla curva, fai fatica a recuperare, perché ti mancano accelerazione e velocità. Questa è la prima cosa che mi viene in mente, ma magari ce ne saranno anche delle altre".

Tra cinque giorni si tornerà nuovamente in pista al Motorland, con nuovi spunti su come cercare di migliorare la situazione in gara.

"Io credo che i problemi diminuiranno. Il secondo weekend sulla stessa pista è sempre diverso. Non dico più facile, ma sicuramente ci sono degli aspetti che hai già avuto modo di risolvere il primo fine settimana. Sai già quali sono gli aspetti su cui devi lavorare maggiormente e questo sarà d'aiuto" ha concluso.

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/18

Foto di: MotoGP

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
11/18

Foto di: MotoGP

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mir: "Credevo di vincere, ma ho avuto un problema all'anteriore!"
Articolo precedente

Mir: "Credevo di vincere, ma ho avuto un problema all'anteriore!"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Gara salvata nelle FP4. Per il titolo serve di più"

Dovizioso: "Gara salvata nelle FP4. Per il titolo serve di più"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021