Mir: "Una giornata persa per un problema di elettronica"

condivisioni
commenti
Mir: "Una giornata persa per un problema di elettronica"
Di:

Il neo campione del mondo domani dovrà scattare dalla ventesima casella dopo una qualifica incolore. Mir ha spiegato che i problemi di oggi sono stati causati da un guaio di natura elettronica.

Sei giorni dopo aver conquistato il titolo iridato in MotoGP a Valencia, Joan Mir ha ottenuto oggi il suo peggior risultato in qualifica in questa stagione con un ventesimo tempo che lo costringerà ad una complicata rimonta.

Il risultato odierno ha lasciato sbalorditi considerando come Mir sia riuscito sempre a stare nella top ten nelle prime due sessioni del venerdì. Lo spagnolo è entrato in crisi già da questa mattina ed i tecnici della Suzuki hanno trascorso la maggior parte della giornata nel cercare di individuare la radice del problema.

“È stata una giornata persa a causa di un problema che abbiamo avuto con l'elettronica e che ci ha portato ad andare in una direzione completamente sbagliata. Quando ci siamo resi conto del problema era troppo tardi, ma sono sicuro al 100% che lo risolveremo entro domani”.

La sua costanza è stata la chiave che gli ha consentito di conquistare il primo titolo in MotoGP, ed in gara Mir è sempre stato autore di grandi rimonte. Nessuna, però, è mai iniziata da così indietro.

“Non siamo messi male con il passo e spero di poter rimontare posizioni in classifica. Finire tra i primi cinque mi consentirebbe di concludere quest’anno con una buona prestazione, ma se riuscissi a fare la gara della vita potrei anche pensare di salire sul podio”.

“Nella sfortuna sono stato fortunato perché questo problema è capitato oggi a giochi già chiusi, ma sicuramente non è il modo migliore di affrontare il sabato. Ad ogni modo non sono agitato perché sono consapevole del potenziale della moto”.

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Oliveira: "Gran feeling con la KTM, sono pronto per la gara"

Articolo precedente

Oliveira: "Gran feeling con la KTM, sono pronto per la gara"

Prossimo Articolo

Rossi: "Strascichi post-COVID? No, vado solo piano..."

Rossi: "Strascichi post-COVID? No, vado solo piano..."
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Portogallo
Sotto-evento Q1
Piloti Joan Mir
Team Team Suzuki MotoGP
Autore Oriol Puigdemont