Mir: "Se Brivio torna in Suzuki sarò felice, ha fatto un buon lavoro"

Joan Mir ha detto oggi a Misano che sarebbe felice se le voci di un possibile ritorno in Suzuki di Davide Brivio dovessero trovare conferma nel 2022.

Mir: "Se Brivio torna in Suzuki sarò felice, ha fatto un buon lavoro"
Carica lettore audio

Nelle ultime settimane si sono intensificate le voci di un possibile ritorno di Davide Brivio nella sua precedente posizione di team manager della Suzuki, con la quale lo scorso anno aveva vinto sia il Mondiale Team che quello piloti con Joan Mir.

Il manager italiano ha lasciato la MotoGP per tentare la fortuna in Formula 1 in questa stagione, anche se sembra che non sia riuscito a ritagliarsi lo spazio sperato all'interno del management dell'Alpine. Cosa che lo avrebbe portato a considerare un ritorno nel paddock della MotoGP.

"La partenza di Davide è stata un qualcosa che nessuno si aspettava in Suzuki. La sua assenza doveva essere colmata da Sahara, ma fare quel ruolo non è il suo lavoro. Questo lo ha gravato di più responsabilità, ma penso che sia stata una cosa che ha sentito soprattutto lui. Ma Sahara sa che abbiamo bisogno di mettere una figura in quel posto per far funzionare tutto un po' meglio", ha detto Mir quando gli è stato domandato del possibile ritorno di Brivio.

"Non so se Davide tornerà a no, posso solo dire che se torna sarei felice. Ha fatto un buon lavoro e se lascerà la Formula 1 per tornare qui, vuol dire che forse nel suo lavoro attuale non si è trovato così a suo agio", ha aggiunto Mir.

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Photo by: Suzuki MotoGP

Tuttavia, a sole tre gare dal termine della stagione, nessuno in Suzuki sembra sapere se effettivamente tornerà Brivio o se al suo posto arriverà un altro team manager. Cosa che lascia intravedere una mancanza di lungimiranza da parte della Casa giapponese.

"Penso che durante tutto l'anno ci siano molte cose da fare, durante la stagione non è il momento migliore per queste mosse. Credo che stiano aspettando la fine della stagione per prendere decisioni. Se sarà qualcun altro, dovranno insegnargli diverse cose, quindi non credo che sia qualcosa che possa essere fatto durante la stagione", ha detto il maiorchino.

Leggi anche:

Guardando al fine settimana, il campione del mondo 2020 pare piuttosto fiducioso in vista del secondo round sul tracciato di Misano.

"Arriviamo alle ultime tre gare riposati e ben preparati, sono felice perché sono stato in grado di allenarmi bene durante queste settimane senza gare. Quindi sembra un buon fine settimana, siamo stati veloci nel test (quello a Misano dopo il GP) e anche nella gara precedente, anche se non avevo scelto le gomme giuste".

"Ho il potenziale per fare molto di più rispetto a quello che abbiamo ottenuto nella gara precedente (chiusa al sesto posto). Vediamo se potremo essere in lotta per la vittoria, che è il nostro obiettivo", ha detto lo spagnolo.

condivisioni
commenti
Petrucci: "Il corso di navigazione è stato molto interessante"
Articolo precedente

Petrucci: "Il corso di navigazione è stato molto interessante"

Prossimo Articolo

Viñales: "Sono l'uomo più felice del mondo, ma nel momento più triste"

Viñales: "Sono l'uomo più felice del mondo, ma nel momento più triste"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021