Mir: “Ho ritmo con gomma usata, ma con la nuova non miglioro”

Il campione del mondo in carica è stato l’unico tra i favoriti rimasto fuori dalla top 10 che dà l’accesso diretto alla Q2 del Gran Premio del Qatar.

Mir: “Ho ritmo con gomma usata, ma con la nuova non miglioro”
Carica lettore audio

La temperatura tra la prima e la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar è stata molto diversa e la FP2 ha di fatto decretato chi saranno i primi dieci piloti a passare direttamente alla Q2 delle qualifiche di sabato. Tra i favoriti, l’unico a restare fuori è Joan Mir, che non è andato oltre l’11esimo tempo, a 13 millesimi dal crono di Pol Espargaro, decimo.

“È stata una giornata difficile, abbiamo dovuto fare gli aggiustamenti alla moto che non avevamo potuto fare nell’ultima giornata di test. Non poter girare quel giorno ci è costato. Non mi sono trovato male, ma quando la pista è in buone condizioni, ci manca qualcosa per fare 1’53. La cosa buona è che sappiamo ciò che succede e domani possiamo fare un passo avanti”, ha affermato il pilota Suzuki al termine del venerdì di Losail.

Nonostante non avesse chiuso un giro in maniera sufficientemente veloce, Mir è apparso soddisfatto del lavoro fatto in ottica gara: “Per quanto riguarda il ritmo, non siamo messi male con gomme usate, ma domani dobbiamo continuare a migliorare”.

Il tono del campione del mondo denotava una certa tranquillità, come di chi ha la situazione sotto controllo: “La verità è che sono molto arrabbiato, in questo momento essere campioni non vale niente. Sono tranquillo perché è solo il primo giorno, sarà difficile abbassare il tempo nelle FP3 perché fa molto caldo. Se dovremo passare per il Q1, lo faremo. Ciò che mi tranquillizza è il passo gara, sono tra i migliori. Ci sono mancate alcune piccole cose da migliorare, ma credo che abbiamo la velocità. Possiamo sistemare”.

A Mir non piace essere confrontato con il suo compagno di squadra Alex Rins, ma quest’ultimo è riuscito a piazzarsi nelle prime cinque posizioni, a dimostrazione che la moto va bene: “Alex ha disputato delle buone FP2, non c’è bisogno che qualcuno mi dimostri come va la Suzuki. Abbiamo molto margine di miglioramento con questa moto e sicuramente è importante che entrambi diamo il cento per cento. Lui ha fatto una buona Fp2. Dobbiamo continuare a lavorare e migliorare i punto deboli. Non dico lottare per la pole, che ci costa abbastanza, ma almeno essere in seconda fila o giù di lì. Con gomma usata abbiamo un ritmo di 54”6 o 54”7, ma con gomma nuova non abbassiamo nemmeno un secondo e questo vuol dire che abbiamo margine di miglioramento”.

Tutti i costruttori quest’anno utilizzano l’holeshot, ad eccezione di Yamaha e Suzuki: “Noi non lo usiamo sul giro, qualcosa che aiuta abbastanza, soprattutto per quanto riguarda l’abbassamento della moto nel posteriore sul rettilineo o in alcune curve, si nota molto nell’aerodinamica, tutti lo usano tranne noi”.

Tutti i costruttori ce l’hanno per l’anteriore e per il posteriore, mentre Yamaha lo utilizza solo per il posteriore e Suzuki per l’anteriore. Questa cosa non si sistema: “A loro costa portare materiale, abbiamo meno informazioni, ma dobbiamo migliorare questo aspetto un po’ prima”.  

Un altro fatto riguarda il telaio, Suzuki è l’unica casa a non utilizzare quello in carbonio: “Stiamo usando il telaio dell’anno scorso, ma la sosa sicurca è che quello di quest’anno non è in carbonio. Suzuki li fa in alluminio”.

Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini
1/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
3/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
Enea Bastianini, Esponsorama Racing
5/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
7/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Stefan Bradl, Repsol Honda Team
Stefan Bradl, Repsol Honda Team
11/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
Pol Espargaró, Repsol Honda Team
12/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
13/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
14/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, KTM Tech3
Danilo Petrucci, KTM Tech3
15/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing
Luca Marini, Esponsorama Racing
16/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini
17/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Martin, Pramac Racing
Jorge Martin, Pramac Racing
18/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
19/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
20/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
21/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
22/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, KTM Tech3
Iker Lecuona, KTM Tech3
23/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini
Aleix Espargaró, Aprilia Racing Team Gresini
24/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, KTM Tech3
Danilo Petrucci, KTM Tech3
25/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, KTM Tech3
Iker Lecuona, KTM Tech3
26/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, KTM Tech3
Iker Lecuona, KTM Tech3
27/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
28/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
29/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
30/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
31/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
32/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, KTM Tech3
Iker Lecuona, KTM Tech3
33/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
34/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
35/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
36/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Márquez, Team LCR Honda
Alex Márquez, Team LCR Honda
37/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Rossi: "A mezzo secondo sei nono, questa è la MotoGP"
Articolo precedente

Rossi: "A mezzo secondo sei nono, questa è la MotoGP"

Prossimo Articolo

La MotoGP realizza con Amazon il suo "Drive to Survive"

La MotoGP realizza con Amazon il suo "Drive to Survive"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021