Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie

Miller: "Servono 2 o 3 anni per adattarsi ad una moto nuova"

Jack Miller si è detto convinto che al giorno d'oggi in MotoGP ci vogliano almeno due o tre anni per abituarsi ad un cambio di moto.

Johann Zarco, Team LCR Honda,Jack Miller, Pramac Racing

Lo scorso anno Miller ha fatto il passaggio dalla Honda alla Ducati ed ha fatto vedere le cose migliori in sella alla Desmosedici GP nella parte conclusiva del 2019, salendo tre volte sul podio nelle ultime sei gare.

L'australiano è stato uno dei pochi piloti a trarre giovamento da un cambio di moto, con gli esempi negativi invece di Jorge Lorenzo e Johann Zarco, che con la Honda e la KTM hanno faticato davvero tanto, al punto che il maiorchino ha deciso di appendere il casco al chiodo.

Commentando la situazione di Lorenzo, Miller ha sottolineato le difficoltà del tre volte iridato della classe regina, dicendo che probabilmente "non ha avuto abbastanza pelo".

"In questo momento della storia della MotoGP è difficile cambiare molto, saltando da un costruttore all'altro" ha affermato Miller.

"E' diverso rispetto al passato. Penso che ora ci vogliano due o tre anni per adattarsi. E quando inizi ad avere più di 30 anni, due o tre anni diventano un periodo lungo, a meno che tu non sia Valentino Rossi".

Leggi anche:

"E' difficile, perché la cosa più importante è capire come funzionano le gomme su ogni moto, ma anche quali sono i punti di forza ed i punti deboli della moto. Una cosa che non puoi fare nei test invernali".

"Hai bisogno di correre e di accumulare esperienza, ma purtroppo è difficile farlo".

Il desiderio di continuità è stato fondamentale infatti per la scelta di Miller di continuare con la Ducati, anche in un team satellite come Pramac, e non cedere alla corte della KTM che lo voleva come sostituto di Zarco.

L'obiettivo di "Jackass" infatti è quello di trovare un posto nella squadra ufficiale della Casa di Borgo Panigale nel 2021, quando teoricamente ci potrebbero essere movimenti di molti big sulla griglia.

"Il mio obiettivo principale è quello di andare nel team ufficiale Ducati. Se non sarà possibile, penso che sicuramente ci saranno altri posti".

"Ci sono diversi piloti che probabilmente stanno portando a termine il loro ultimo contratto e sarebbe bello veder arrivare un po' di sangue giovane. Tutti vogliono vedere i vecchi, ma è anche bello veder entrare dei ragazzini e fare bene".

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Il vincitore della gara Jack Miller, Pramac Racing
Il terzo classificato Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Podio: il terzo classificato Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Il terzo classificato Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Il terzo qualificato Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
15

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Rossi scherza: "F1? Se Bottas vuole correre in MotoGP..."
Prossimo Articolo Iannone positivo ad un controllo antidoping: sospeso provvisoriamente

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia