Miller dopo Stoner: un altro australiano ferma i "Fantastici 4"

Nelle ultime 62 gare avevano vinto solamente Rossi, Marquez, Lorenzo e Pedrosa. L'ultimo capace di batterli era stato Casey nel GP d'Australia del 2012, quindi ben tre anni e otto mesi fa. Ancora più clamorosa l'impresa della Marc VDS

Marc Marquez gli avrà anche lasciato via libera pensando al campionato, ma Jack Miller ha comunque scritto una pagina di storia della MotoGP centrando la sua prima vittoria nella top class ad Assen.

Per trovare un vincitore che non fosse uno dei "Fantastici 4", ovvero Valentino Rossi, Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, bisogna tornare addirittura al GP d'Australia del 2012 e quindi all'ultimo trionfo della carriera di Casey Stoner nella "sua" Phillip Island.

Dopo tre anni e otto mesi è stato quindi un altro australiano ad interrompere la continua alternanza tra Italia e Spagna, che comunque vedeva una certa prevalenza dei successi di quest'ultima: solo 9 i centri del "Dottore" contro i 53 degli iberici nelle ultime 62 gare.

Se poi si va a guardare alle squadre, forse l'impresa della Marc VDS è ancora più clamorosa, perché erano addirittura quasi dieci anni che un team satellite non riusciva a portarsi a casa un successo nella classe regina.

L'ultimo a riuscirci fu Toni Elias ad Estoril nel 2006, quando era in sella ad una Honda del Gresini Racing. E c'è una curiosità: anche il quel caso fu una gara storta per Valentino Rossi, che perse in volata dallo spagnolo, lasciando per strada 5 punti che poi si rivelarono fondamentali per la conquista del titolo di Nicky Hayden.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Olanda
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Assen
Piloti Jack Miller
Team Marc VDS Racing Team
Articolo di tipo Curiosità