Miller: “A Losail io e Ducati non abbiamo l’obbligo di vincere”

Il pilota Ducati non vede il Gran Premio di Doha come un appuntamento in cui è obbligatorio vincere, dopo aver chiuso la gara della scorsa settimana a Losail in nona posizione.

Miller: “A Losail io e Ducati non abbiamo l’obbligo di vincere”
Carica lettore audio

Ducati ha trionfato nelle due precedenti edizioni del Gran Premi del Qatar, nel 2018 e nel 2019, sempre con Andrea Dovizioso che ha chiuso in seconda posizione in sella alla Desmosedici dal 2015 al 2017. Dopo la grande prestazione dei test di quest’anno che si sono svolti a Losail, ci si aspettava che Jack Miller proseguisse su questa scia positiva lo scorso fine settimana. Ma un problema alle gomme lo ha fatto precipitare in nona posizione, mentre il pilota Pramac Johann Zarco ha tagliato il traguardo come primo pilota Ducati in seconda posizione.

La MotoGP è rimasta in Qatar per la seconda gara della stagione 2021 e Motorsport.com/Autosport ha chiesto a Miller se vedesse il Gran Premio di Doha come un appuntamento in cui la vittoria fosse obbligata, date le aspettative verso i piloti Ducati: “Penso che l’obiettivo sia lo stesso ogni weekend. Lo scorso fine settimana siamo stati sfortunati, ma conosciamo il problema, sappiamo cosa è successo e possiamo migliorare su questo per fare meglio questo weekend. Non c’è una vittoria obbligata, è ancora presto nel campionato. Sicuramente, proveremo a dare il massimo per arrivare vicino ai primi, se non primi”.

Miller afferma che Ducati ha individuato il problema che aveva avuto alla gomma posteriore lo scorso weekend, in cui l’australiano ha sofferto di una strana vibrazione che lo ha lasciato indietro: “Sentivo una strana vibrazione che veniva dal posteriore e che non mi ha permesso di portare la velocità in curva come volevo, alla fine non riuscivo a guidare come piaceva a me”.

“Ho provato l’altra strategia, quella di partire con un passo lento, ed è andata bene fino a quando mancavano 11 o 12 giri al termine per iniziare a spingere. Quando poi ne mancavano 8, sono crollato. Quindi, come detto, conosciamo la situazione. Penso che il mio piano e la mia strategia fossero buone, devo solo tornare indietro, fare reset e ripartire. È difficile affermare cosa posso dire a riguardo. È stato un problema legato alle gomme, una cosa che avviene una tantum. È iniziato un po’ prima, ma ho davvero cominciato ad avere problemi quando mancavano circa 8 giri. Mi sentivo come se fossi in purgatorio, non riuscivo ad andare avanti né indietro, ero bloccato lì”.

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
1/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
2/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
3/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
4/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
5/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
6/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
7/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
8/21

Foto di: Ducati Corse

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team, Qatar
Jack Miller, Ducati Team, Qatar
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team, Qatar
Jack Miller, Ducati Team, Qatar
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Ducati Team
Jack Miller, Ducati Team
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Pirro: "Queste MotoGP potrebbero passare i 400 km/h!"
Articolo precedente

Pirro: "Queste MotoGP potrebbero passare i 400 km/h!"

Prossimo Articolo

Petrucci: "Mi faceva male la spalla, ma ora va meglio"

Petrucci: "Mi faceva male la spalla, ma ora va meglio"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021