Michelin ha consigliato di "rodare" le gomme da gara nel warm-up

Il costruttore di pneumatici aveva suggerito a tutti i piloti di fare tre giri con la morbida posteriore da usare in gara nel warm up di domenica e questa raccomandazione è stata seguita solo dalle Yamaha, che hanno monopolizzato il podio, e da Alex Rins.

Michelin ha consigliato di "rodare" le gomme da gara nel warm-up

Fabio Quartararo ha conquistato la sua seconda vittoria consecutiva in questa stagione imponendosi nel Gran Premio di Andalusia della MotoGP, disputato domenica in condizioni di caldo estremo ai limiti del proibitivo. Appena sceso dalla moto, al parco chiuso il pilota Yamaha Petronas ha svelato di aver fatto delle cose diverse dal solito riguardo le gomme.

“È stata una gara molto dura – ha affermato il francese – normalmente cominciamo con la gomma nuova in griglia di partenza, ma stavolta abbiamo deciso di fare tre giri con la gomma da gara durante il warm up della mattina e quindi andare in griglia con gomma già usata. Ha sortito l’effetto sperato e voglio fare i complimenti al team”.

Tuttavia, il suggerimento di completare tre giri nel warm up con la gomma da gara è venuto da Michelin, fornitore unico di pneumatici nel mondiale. Secondo quanto appreso da Motorsport.com, il costruttore francese ha inviato una email ai team suggerendo a coloro che avessero optato per la morbida al posteriore di realizzare il cosiddetto ‘install/scrub’, che consiste nel montare la gomma e farle fare un rodaggio. Si tratta di un giro di riscaldamento della gomma, un secondo giro veloce, spinto circa all'80-90% del potenziale, ed un terzo giro di rientro ai box di raffreddamento.

Vedendo l’analisi dei piloti nel warm up, si può verificare che i piloti Yamaha e Alex Rins (che lo fa abitualmente) hanno seguito il suggerimento di Michelin, mentre alcuni della griglia hanno scelto di fare una sola uscita (Ducati, Honda e KTM) o due (Aprilia), ma con più di tre giri ad ogni stint. Michelin spiega: “A volte diamo delle raccomandazioni che pensiamo possano aiutare i team, ma la scelta spetta sempre a loro”.

Leggi anche:

Lo ‘scrub’ inoltre serve per eliminare la pellicola che ricopre una gomma nuova, fa sì che avvenga una reazione chimica nel composto che permette alla gomma di funzionare ad una temperatura più bassa, ovvero che non si surriscaldi allungando così la sua durata.

La raccomandazione Michelin ai team di domenica mattina recitava: “Si fanno i tre giri, poi si lasciano le gomme scoperte affinché si freddino. Una volta raffreddate, si torna a coprirle fino al momento della gara. Il procedimento fa sì che la mescola sia più resistente al calore e possa ridurre la temperatura di 10 gradi”.

In condizioni di caldo estremo in cui si sono raggiunti i 60 gradi dell’asfalto, una temperatura più elevata rispetto alla settimana scorsa, il giusto lavoro delle gomme ha rappresentato uno dei fattori chiave e seguire le raccomandazioni di Michelin potrebbe aver giovato al team di Yamaha, che ha monopolizzato il podio della gara di domenica.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

Michelin paddock

Michelin paddock
1/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Técnico de Michelin

Técnico de Michelin
2/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Neumáticos Michelin

Neumáticos Michelin
3/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Neumáticos Michelin

Neumáticos Michelin
4/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Piero Taramasso, Michelin

Piero Taramasso, Michelin
5/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Neumáticos Michelin

Neumáticos Michelin
6/26

Foto di: Léna Buffa

Equipo técnico de Michelin

Equipo técnico de Michelin
7/26

Foto di: Michelin Sport

Michelin logo

Michelin logo
8/26

Foto di: Michelin Sport

Equipo técnico de Michelin Technical

Equipo técnico de Michelin Technical
9/26

Foto di: Michelin Sport

Equipo técnico de Michelin Technical

Equipo técnico de Michelin Technical
10/26

Foto di: Michelin Sport

Equipo técnico de Michelin Technical

Equipo técnico de Michelin Technical
11/26

Foto di: Michelin Sport

Michelin

Michelin
12/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Hombre Michelin

Hombre Michelin
13/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Neumáticos Michelin usados

Neumáticos Michelin usados
14/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Neumáticos Michelin usados

Neumáticos Michelin usados
15/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
16/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
17/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
18/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
19/26

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
20/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
21/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
22/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
23/26

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
24/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
25/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
26/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Come pagherà la Yamaha se monterà il sesto motore?

Articolo precedente

Come pagherà la Yamaha se monterà il sesto motore?

Prossimo Articolo

Nakagami, quarto a Jerez nonostante una ferita al piede

Nakagami, quarto a Jerez nonostante una ferita al piede
Carica commenti
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021
Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio Prime

Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio

La scomparsa di Jason Dupasquier a seguito dell'incidente di cui è stato vittima al Mugello ha alimentato una serie di polemiche e speculazioni - paradossalmente - tra i non addetti ai lavori. Come insegna Bambi, "quando non sai che cosa dire, è meglio che non dici nulla". E sarebbe il caso di apprendere questa regola aurea, soprattutto davanti ad un lutto.

MotoGP
1 giu 2021
Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez" Prime

Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez"

La maturazione del pilota della Yamaha è evidente e con un pizzico di fortuna in più forse staremmo già parlando di un dominio incontrastato. Proprio come Marquez, Fabio sta dimostrando di saper andare anche oltre il valore del mezzo. E ora è davvero un peccato che lui e Marc non si possano battere alle pari...

MotoGP
1 giu 2021