Marquez: "Vorrei ripetere il 2019, migliorarlo non posso"

In occasione della presentazione di Jakarta il pilota della Honda ha parlato soprattutto delle condizioni della spalla operata: "Sono al 70%, spero di arrivare al 100% in Qatar". Tuttavia, ha offerto uno spunto interessante rispetto al 2019.

Marquez: "Vorrei ripetere il 2019, migliorarlo non posso"

Ricomincio da capo. Si chiamava così un film in cui Bill Murray riviveva in continuazione il "Giorno della Marmotta". Deve essere qualcosa di simile alle sensazioni che ha provato oggi a Jakarta Marc Marquez, durante la presentazione ufficiale del Repsol Honda MotoGP Team.

E' vero che 12 mesi fa accanto a lui c'era Jorge Lorenzo, per quello che avrebbe dovuto essere il "dream team", ma che a conti fatti si è rivelato un enorme fallimento, mentre stamani al suo fianco c'era la RC213V con il numero 73 del fratello Alex. L'anno scorso poi la location della presentazione era stata la sede madrilena dello sponsor principale del team.

Riavvolgendo il calendario di un anno, il punto in comune, però, è il dolore alla spalla. Lo scorso febbraio era reduce da un'operazione a quella sinistra, mentre a novembre è stata la destra ad andare sotto ai ferri del chirurgo, per un intervento sulla carta più semplice, ma che in realtà si è rivelato più brigoso per quanto riguarda il recupero.

 

Inevitabilmente, si è parlato soprattutto delle sue condizioni fisiche, visto che tra due giorni dovrà tornare in pista a Sepang per i primi test collettivi della stagione, ma soprattutto che tra un mese ci sarà la prima gara in Qatar. L'obiettivo è di essere cauti in questa prima fase, per arrivare al 100% o quasi a Losail.

"E' vero che l'operazione sembrava più semplice, ma alla fine non lo è stata e il recupero è stato anche più complicato. In ogni caso ho lavorato molto duramente nelle ultime settimane per cercare di arrivare ai test in Malesia in buone condizioni" ha spiegato Marc.

"Ora diciamo che sono intorno al 70%. C'è ancora qualche problemino sulla spalla destra, ma ho avuto l'opportunità di tornare a guidare una moto, anche se solo per pochi giri. La strategia per il test in Malesia sarà quella di trovare un buon compromesso tra me e la moto. Devo trovare un buon ritmo e provare le cose più importanti, perché non credo che sarò in grado di fare troppi giri" ha aggiunto.

Quando poi gli è stato domandato se teme che questo possa essere un problema anche a lungo termine, ha proseguito: "E' vero che c'è qualche problema, ma lo è anche il fatto che sto migliorando ogni settimana. Un mese fa era un problema bello grosso, ma la situazione è in continuo miglioramento, quindi il mio obiettivo è di arrivare al 100% per la gara in Qatar".

Leggi anche:

"L'anno scorso avevo più o meno lo stesso problema, ma si è risolto bene. Anche l'anno scorso in Malesia la situazione era complicata, ma poi non ho avuto alcun problema a finire la gara in Qatar. La mia speranza è che possa andare così anche quest'anno, perché ho lavorato bene con il fisioterapista. Ora però è il momento di lavorare anche con il team e provare le cose che ha portato la Honda in Malesia e trovare una buona base".

Nonostante un avvio complicato, il 2019 è stato un anno magico per lui, nel quale ha conquistato praticamente da solo la Tripla Corona per la Honda, mettendosi in bacheca l'ottavo titolo iridato in assoluto ed il sesto nella classe regina. Il tutto con un bottino di ben 12 vittorie. Per questo Marc non pretende di fare meglio, ma spera almeno di ripetersi.

"Il 2019 è stata la mia miglior stagione in assoluto, sono stato costante e veloce in tutte le condizioni. In questa stagione voglio provare a ripetermi. Non posso dire di migliorarmi, ma ripetermi, perché è stata una stagione davvero buona, ma sappiamo che in Qatar ripartiamo tutti da zero in classifica".

"Proverò ad affrontare ogni fine settimana con la mentalità giustà, lottando per il podio e cercando di fare i punti necessari ad essere in cima alla classifica a fine campionato" ha concluso.

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/18

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/18

Foto di: Honda Racing

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
16/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/18

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Alex Marquez, Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/18

Foto di: Repsol Media

condivisioni
commenti
Lorenzo: “La Yamaha è ancora ideale per il mio stile di guida”

Articolo precedente

Lorenzo: “La Yamaha è ancora ideale per il mio stile di guida”

Prossimo Articolo

Alex Marquez: “Sono concentrato sui test, cerco il feeling”

Alex Marquez: “Sono concentrato sui test, cerco il feeling”
Carica commenti
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021