Marquez: "Vincerà chi capirà la pista e si adatterà meglio"

Per ora la Honda sembra essersi adattata molto bene alla pista scivolosa, ma Marc crede che la situazione evolverà molto nel corso del weekend, quindi rimane molto prudente nonostante il miglior tempo di venerdì.

L'asfalto scivoloso e ricoperto di sabbia di Termas de Rio Hondo ha ridato il sorriso a Marc Marquez ed alla Honda. La RC213V sembra patire meno il poco grip offerto dal tracciato argentino rispetto alle moto della concorrenza ed il quattro volte iridato ne ha subito approfittato per andare a prendersi la prima posizione al termine della giornata inaugurale di prove.

Marc però ha spiegato che secondo lui vincerà chi sarà più bravo ad adattarsi ai mutamenti della pista: "Ovviamente sono contento, perché sono stato il più veloce, però devo essere onesto ed ammettere che le condizioni della pista erano molto strane, con l'asfalto davvero scivoloso. Con così poco grip sembra che la Honda non si comporti male, ma dobbiamo migliorare da qui a domenica. La chiave del weekend sarà capire di sessione in sessione come migliora la pista ed adattarsi".

A differenza di altri colleghi però non sembra troppo voglioso di lamentarsi in Grand Prix Commission ed aver preso con filosofia le pessime condizioni in cui i piloti hanno trovato la pista: "Questa è la MotoGP, quindi è anche giusto che ogni circuito sia differente dall'altro e devi essere bravo ad adattarti alle condizioni che trovi. E' vero che qui c'è una condizione molto particolare, ma alla fine è la stessa per tutti. Credo che il grip migliorerà nel resto del weekend, anche se non lo ha fatto più di tanto a cavallo tra la FP1 e la FP2.

Lo spagnolo non vuole farsi abbagliare dalla presenza di quattro Honda nelle prime cinque posizioni: "Bisogna anche capire chi ha montato la gomma nuova e chi no. Questo crea un po' di confusione nella classifica e nei distacchi. Alcuni hanno lavorato con la dura al posteriore senza cambiarla, quindi credo che i valori reali si vedranno solo più avanti nel weekend".

Riguardo alla gomma, al momento Marc sembra più orientato sulla dura: "Al momento è una gomma che mi piace e che mi sembra che abbia una certa costanza. Ora mi sembra l'opzione più plausibile, ma dobbiamo vedere come si evolve la pista".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Argentina
Sub-evento Venerdì, prove libere
Circuito Autodromo Termas de Rio Hondo
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Intervista