MotoGP
25 set
Prove Libere 3 in
08 Ore
:
28 Minuti
:
23 Secondi
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
41 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
55 giorni

Marquez: "Pole sudata, ma è merito della strategia Honda se parto davanti!"

condivisioni
commenti
Marquez: "Pole sudata, ma è merito della strategia Honda se parto davanti!"
Di:

Il pilota della Honda ha battuto di appena 25 millesimi Danilo Petrucci e ha firmato la nona pole di fila al Sachsenring, la sesta da quando è in MotoGP. "Domani sarà fondamentale la seconda parte di gara".

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Il poleman Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

25 millesimi sono un'inezia, in qualunque campo. Ma ovunque sono determinanti per stabilire chi abbia fatto meglio di un altro. Marc Marquez ha ottenuto la pole position del Gran Premio di Germania per la nona volta consecutiva in carriera, la sesta da quando corre in MotoGP, battendo la Ducati di Danilo Petrucci proprio per quella frazione di secondo.

Ci si attendeva un dominio ben più ampio da parte del campione di Cervera, ma la versione 2018 delle Ducati ha mostrato di essere un vero e proprio passo avanti rispetto a quelle precedenti e ha permesso ai piloti di Borgo Panigale di battagliare con Marquez quasi ad armi pari. Almeno sul giro secco.

"E' stata una pole molto sudata! Con il team abbiamo deciso di adottare una strategia che prevedeva l'utilizzo di tre gomme. Era nuova, nessuno ha mai provato a farla qui al Sachsenring. Ho fatto 2 giri con una gomma, poi 1 con un'altra e altri 2 con una terza gomma. Questo è quello che mi ha fatto fare la pole".

Leggi anche:

"Sapevo che le Ducati sarebbero state molto forti con le gomme nuove, ma sapevo di poter spingere ancora un po' con l'ultima gomma a mia disposizione. Per poco però non sono caduto alla Curva 3, ma ho poi deciso di continuare a spingere fino alla fine del giro ed è andata bene, perché poi già al secondo giro la gomma non garantisce più le stesse prestazioni".

"Alla fine sono riuscito a fare la pole per 25 millesimi! Mi spiace per Danilo, perché anche lo scorso anno sono riuscito a togliergli la pole in un'occasione simile ma partiamo tutti in prima fila e questa è la cosa più importante".

Per quanto riguarda la gara prevista per domani pomeriggio, tutti i piloti hanno affermato di aver timore di dover affrontare la seconda parte perché le gomme caleranno sensibilmente e i giri previsti saranno ben 30.

"Per me domani dovremo affrontare due gare: i primi 15 giri e i secondi 15. La seconda metà di gara. Nella prima metà tutti andranno forte, ma sarà la seconda metà che sarà determinante perché caleranno le gomme. Per quel motivo abbiamo lavorato duro per cercare di tenere un passo attorno all'1'21" alto. Sarà difficile. Dovremo vedere dove riuscire a dare un po' di più perché sarà la seconda parte della gara a essere determinante".

Marc Marquez è mostruoso: record della pista e grande pole al Sachsenring

Articolo precedente

Marc Marquez è mostruoso: record della pista e grande pole al Sachsenring

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Felice della seconda fila, ma domani gli ultimi 10 giri saranno un enigma per tutti"

Dovizioso: "Felice della seconda fila, ma domani gli ultimi 10 giri saranno un enigma per tutti"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Germania
Sotto-evento Sabato, qualifiche
Location Sachsenring
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Autore Giacomo Rauli