Marquez torna ad allenarsi, ma ha ancora il tutore

Marc Marquez ha pubblicato un'immagine sui suoi social network che lo ritrae in palestra durante la sua prima sessione di allenamento con la cyclette.

Marquez torna ad allenarsi, ma ha ancora il tutore

48 giorni dopo l'intervento, Marquez ha pubblicato un'immagine sui suoi social network dopo aver completato la prima sessione di cyclette, in cui indossava ancora l'ingombrante tutore che gli abbiamo visto usare negli ultimi mesi. Anche se il pilota Honda non sale in moto dal 25 luglio al Gran Premio d'Andalusia, non è la prima volta che viene visto allenarsi in bicicletta. Durante la convalescenza dopo la seconda operazione aveva già pubblicato alcune immagini anche in viaggio, ma l'evoluzione non è stata soddisfacente e ha portato al cambiamento dei medici, che hanno effettuato a un terzo intervento.

Da quando Marc Márquez è stato sottoposto alla terza operazione il 3 dicembre per la frattura dell'omero del braccio destro nella prima gara della stagione, è rimasto quasi a riposo assoluto. Il sei volte Campione del Mondo di MotoGP infatti ha dovuto sottoporsi ad una terza operazione per riparare la frattura con una nuova placca dopo due precedenti operazioni effettuate dal suo abituale staff medico il 21 luglio e il 3 agosto 2020, senza successo.

Nella terza operazione, effettuata a sorpresa all'Ospedale Internazionale Ruber di Madrid, durata 11 ore ed eseguita dai medici Samuel Antuña, Ignacio Roger de Oña, Juan de Miguel, Juan de Miguel, Aitor Ibarzabal e Andrea García Villanueva, è stata rimossa la placca precedente e ne è stata inserita una nuova con un innesto di osso iliaco cresta con lembo cortico periosteo libero.

Il suo nuovo team medico ha rilevato un'infezione ossea durante l'operazione, che ha tenuto Marquez in ospedale per 10 giorni con trattamento antibiotico, ed è stato dimesso il 13 dicembre. Giovedì scorso, 14 gennaio, Honda ha rilasciato una dichiarazione per informare sull'evoluzione di Marquez dopo essersi recato al Ruber International Hospital per un check-up medico e ha informato che "l'evoluzione clinica e radiografica è stata soddisfacente per il momento dell'evoluzione".

Tuttavia, Marquez prosegue un trattamento antibiotico e un programma di recupero funzionale adattato alla sua situazione clinica. L’otto volte campione del mondo ha ancora un po’ di tempo per tornare alle gare. Per il momento, il primo test pre-campionato è fissato per il 6 marzo in Qatar, dove la stagione inizierà il 28 di quello stesso mese. Anche se mancano più di due mesi, le scadenze di cui gli specialisti hanno parlato dopo l'ultima operazione hanno messo in dubbio la sua presenza.

 
condivisioni
commenti
Santi Hernandez: “Bradl sarebbe il sostituto ideale di Marquez”
Articolo precedente

Santi Hernandez: “Bradl sarebbe il sostituto ideale di Marquez”

Prossimo Articolo

Fausto Gresini è ancora grave e resta sedato

Fausto Gresini è ancora grave e resta sedato
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021