Marquez stremato: “A otto giri dal termine mi sono arreso”

Marc Marquez chiude il Gran Premio di Jerez in nona posizione, ma nel complesso è contento dell’andamento del weekend, in cui ha notato una progressione dal punto di vista fisico e del feeling con la moto rispetto a Portimao.

Marquez stremato: “A otto giri dal termine mi sono arreso”

A distanza di nove mesi, Marc Marquez è tornato a gareggiare sulla stessa pista dove lo scorso luglio è caduto rovinosamente, fratturandosi il braccio e iniziando un calvario che lo ha portato a restare fermo per tutto il 2020. Il Gran Premio di Spagna è stato solo il secondo appuntamento della stagione in corso per il pilota Honda, che si sta riabituando pian piano dopo quasi un anno di assenza.

L’otto volte campione del mondo ci aveva abituati alle lotte per la vittoria, ma ora lo vediamo viaggiare a metà gruppo, a caccia del feeling con la RC213V, che sta acquisendo nuovamente poco a poco. Marquez è in una fase in cui deve gestire le energie e le forze, non essendo ancora al 100% della forma fisica. A Jerez questo fine settimana ha anche rotto il ghiaccio con le cadute, essendo scivolato sia il sabato nelle FP3 con un grande spavento sia la domenica nel warm-up.

Tutto sommato però la gara non è andata male e il pilota Honda ha tagliato il traguardo in nona posizione. Pur restando lontano dai primi, ha ridotto il distacco di dieci secondi, finendo il Gran Premio di Spagna ancora una volta davanti al suo compagno di squadra. “Chiaramente oggi sono contento. Non è il risultato che vorrei, non è l’obiettivo, ma questo fine settimana mi sono sentito meglio sulla moto. Soffro fisicamente, ma meno di Portimao. Ieri sono caduto e avevo il collo bloccato, ma fa parte delle corse. Il fatto è che quando parti indietro perdi tempo e questo è ciò che è successo”.

 

“All’inizio della gara ho provato ad essere sempre più veloce ed è quello che ho fatto – prosegue – ad un certo punto Zarco e Vinales erano più rapidi, ma vedevo che guidando su quel ritmo calava il mio fisico. A 8 giri dalla fine mi sono arreso. Comunque sono felice perché abbiamo fatto un altro step. In questo weekend abbiamo iniziato a sentire dove bisogna lavorare sulla moto e questo è importante, così possiamo migliorare ancora”.

Nonostante l’enorme stanchezza fisica e un risultato non eccellente, il bilancio del weekend è comunque positivo: “Per me la chiave del weekend è che ho migliorato molto la mia condizione fisica in confronto a Portimao. Oggi ho avuto l’opportunità di seguire Stefan, Pol e anche Johann per qualche giro. Il punto dove perdiamo maggiormente è la metà e l’uscita di curva e dobbiamo capire il motivo. Ora proviamo ad analizzare i dati e domani, se mi alzerò bene, nei test farò alcuni giri per provare alcune cose”.

Il weekend di Jerez è archiviato, ma domani la MotoGP torna in pista sul tracciato andaluso per una giornata di test, a cui prenderà parte anche Marquez: “Vedremo se mi sveglierò in buone condizioni, non farò molti giri, ma solo qualcuno fatto bene. Adesso sono nella situazione in cui posso provare le cose. È vero che perdiamo in alcune zone, non è la miglior situazione. Ma Honda sta lavorando tanto per portare nuove cose, la cosa più importante è non perdere la strada sul feeling del pilota e del team. Cominceremo a vedere cosa hanno fatto l’anno scorso perché non c’ero, cosa sta succedendo, cosa abbiamo, cosa c’era in passato e trovare un equilibrio. Sento che posso guidare la moto come voglio, ma non ho il mio equilibrio”.

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team Marc Marquez, Repsol Honda Team

Pol Espargaro, Repsol Honda Team Marc Marquez, Repsol Honda Team
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo: “Non avevo più forza nel braccio, sono perso”

Articolo precedente

Quartararo: “Non avevo più forza nel braccio, sono perso”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: grande doppietta Ducati a Jerez

Fotogallery MotoGP: grande doppietta Ducati a Jerez
Carica commenti
Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021