Márquez: “Sembra che Yamaha e Suzuki siano le più forti”

Marc Márquez è incappato in una scivolata alla fine della seconda giornata di test a Sepang. Nessuna conseguenza per lui, che sta ancora recuperando dall’infortunio alla spalla destra.

Márquez: “Sembra che Yamaha e Suzuki siano le più forti”
Carica lettore audio

Marc Márquez si è operato a fine novembre per risolvere l’infortunio alla spalla destra e continua la sua riabilitazione, nonostante sia impegnato nel primo test invernale della stagione 2020. Al termine della seconda giornata a Sepang, il pilota Honda ha chiuso in nona posizione, a mezzo secondo da Fabio Quartararo, leader del Day 2.

Lo spagnolo è molto cauto e prende precauzioni per non peggiorare le sue condizioni fisiche. Tuttavia, nella giornata odierna è incappato in una caduta a fine sessione, in un punto rapido. Fortunatamente non ha riportato conseguenze. Marquez spiega: “La caduta era all’ultimo giro e, anche se è avvenuta in una curva veloce, andavo abbastanza lento. Penso di aver preso qualcosa, perché stavo andando fuori dalla traiettoria. Non era il miglior punto  della pista dove cadere, ma avevamo già finito di provare. Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo di completare 45 giri”.

 

Marquez si sta facendo carico dello sviluppo della RC213V del 2020 insieme a Cal Crutchlow, nonostante l’infortunio rallenti un po’ il programma: “Per lavorare sul telaio devo star bene fisicamente. La Honda è la moto più fisica, quindi devo essere al 100%. Ieri abbiamo provato i motori, oggi invece ci siamo concentrati sull’elettronica e sulla messa a punto”.

Chi al momento non può aiutare il Campione del mondo in carica nello sviluppo della moto è il suo nuovo compagno di squadra, Alex Marquez. Essendo un debuttante, dovrà prima adattarsi alla MotoGP: “Alex guida abbastanza bene, con il corpo e la testa in avanti”.

Leggi anche:

Honda dunque non sta dominando in questi test invernali e, dopo due giorni in pista, Quartararo e Yamaha stanno dettando legge. Marquez afferma. “Sembre che Yamaha e Suzuki siano le più forti, ma lo erano già tre mesi fa nei test di Valencia e Jerez”.

Il pilota Honda ha inoltre riconosciuto di sentirsi peggio di quanto si aspettasse, ma alla fine della seconda giornata di test ha voluto tranquillizzare sulla sua situazione: “La spalla va meglio e la cosa più importante è che non stia peggio di ieri”.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
16/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Casco Marc Márquez pretemporada 2020
Casco Marc Márquez pretemporada 2020
17/17

Foto di: Marc Marquez

condivisioni
commenti
Quartararo: "Devo capire meglio la M1 2020, ma il potenziale c'è"
Articolo precedente

Quartararo: "Devo capire meglio la M1 2020, ma il potenziale c'è"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Sono caduto alla prima uscita con il set-up nuovo"

Dovizioso: "Sono caduto alla prima uscita con il set-up nuovo"

MotoGP | Quartararo ci ripensa: non si opererà al dito fratturato

Sebbene lo stesso pilota della Yamaha avesse annunciato l'intenzione di sottoporsi ad un intervento chirurgico dopo la fine della stagione, il ragazzo di Nizza alla fine ha deciso di evitare la sala operatoria.

MotoGP
30 nov 2022

Domenicali: "Sostenibilità? Ducati non fa proclami, ma fatti"

L'amministratore delegato della Casa di Borgo Panigale ha introdotto l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che si è svolto all'interno del Museo Ducati, sottolineando l'impegno del marchio per quanto riguarda la transizione energetica. L'esempio più lampante è l'ingresso in MotoE come fornitore unico a partire dalla prossima stagione.

MotoGP
30 nov 2022

Viegas: "Le corse devono essere un esempio per la sostenibilità"

Il presidente della FIM ha portato al Museo Ducati di Borgo Panigale l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che aveva come tema centrale il futuro e la sostenibilità energetica per il mondo delle moto.

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Ciabatti: "Le voci sugli ordini di scuderia erano bullshit"

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ha dichiarato che il marchio ha dimostrato nelle ultime gare della stagione 2022 di MotoGP che le speculazioni relative agli ordini di scuderia per favorire la candidatura al titolo di Pecco Bagnaia erano "stronzate".

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Espargaro: "Honda ha perso soldi e tempo con me"

Pol Espargaro ritiene che la Honda abbia sprecato tempo e denaro con lui durante la stagione 2022 della MotoGP, dopo che la squadra ha smesso di fornirgli nuove parti da testare.

MotoGP
28 nov 2022

MotoGP | Gabarrini: “La Ducati di Stoner aveva una sete sfrenata di benzina”

Cristian Gabarrini, responsabile tecnico del box di Pecco Bagnaia, lo è stato anche di Casey Stoner e sottolinea come l’australiano fosse più efficiente nella gestione del consumo dell’elettronica della moto nell’anno in cui vinse il titolo di MotoGP.

MotoGP
28 nov 2022

100Km dei Campioni: Baldassarri e Bartolini battono Rossi e Marini

Elia Bartolini e Lorenzo Baldassarri hanno vinto l'ottva edizione della 100Km dei Campioni davanti a Valentino Rossi e Luca Marini. Terzo posto per Vietti Ramus e Antonelli.

MotoGP
27 nov 2022

MotoGP | Bezzecchi: "Un rookie ha bisogno di un anno con la mente sgombra"

Marco Bezzecchi ha disputato una prima stagione esemplare in MotoGP, senza lasciarsi sopraffare dai buoni risultati o dalla pressione. Sa di aver potuto contare su condizioni favorevoli per questo, tanto che riterrebbe vantaggioso se ogni esordiente potesse, come lui, poter scoprire la classe regina con un contratto di due anni.

MotoGP
26 nov 2022