MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Marquez: "Se la Yamaha può vincere su un circuito, penso che sia questo"

condivisioni
commenti
Marquez: "Se la Yamaha può vincere su un circuito, penso che sia questo"
Di:
29 giu 2019, 16:49

Il pilota Honda chiude la qualifica in quarta posizione e resta fuori dalla prima fila per la prima volt in questa stagione. Nonostante le difficoltà, punta ad un gran risultato ed inizia a fare i suoi calcoli in ottica campionato.

Assen non sorride al mattatore del Mondiale: Marc Marquez in qualifica sembra aver sofferto e, per la prima volta quest’anno, non è riuscito ad essere in prima fila. Arriva solo un quarto posto per il Campione del mondo in carica, che nella gara di domani è chiamato ad una rimonta, seppure partendo dalla seconda fila della griglia di partenza.

Non sarà una gara facile per il pilota Honda, abituato a scattare davanti a tutti e costretto a recuperare posizioni per combattere con i piloti di testa, ma è pronto a lottare, guardando sempre al campionato, che lo vede al comando. Il compito di Marquez sembra facilitato anche da un Andrea Dovizioso, suo primo rivale, in estrema difficoltà e solo dodicesimo al termine della sessione di qualifica del Gran Premio d’Olanda.

 

Nonostante il sabato faticoso, il portacolori del team HRC non si dà per vinto e tiene aperta ogni possibilità, ma tenendo in considerazione la competitività degli avversari, che questo weekend appaiono piuttosto in forma e determinati ad interrompere la sua egemonia. Nulla è scontato dunque per Marquez, che resta concentrato ed è già proiettato alla domenica, in cui lavorerà per fare qual passo in avanti che è mancato in qualifica.

Anche se il risultato ottenuto sembra deludente, il detentore del titolo sa che Honda avrebbe avuto qualche difficoltà, ma non dispera e guarda con fiducia alla gara: “Abbiamo fatto un bel lavoro, è la prima volta che non parto dalla prima fila quest’anno, ma siamo lì. Qui ad Assen ci aspettavamo di fare fatica per essere in prima fila, soprattutto ieri. Oggi invece il passo era molto buono e ne sono contento di questo. Anche in qualifica si poteva fare un po’ di più, ma su questa pista quando si cade, si picchia forte. Quindi bisogna andare cauti perché se si rischia troppo avviene quello che è accaduto a Lorenzo e perdi questa gara e l’altra”.

“Nel giro secco facciamo fatica, perché sembra che qui la nostra moto sia un po’ più pesante delle altre. Per quanto riguarda il passo, se sei fisicamente a posto puoi tenerlo. Domani proviamo a fare un buon warm up e dare il meglio in gara, perché ci sono due Yamaha ed anche due Suzuki, soprattutto quella di Alex Rins, che vanno molto forte”.

Leggi anche:

Determinante sarà la scelta delle gomme, su cui Marquez non ha ancora le idee chiare: “Dobbiamo capire quali gomme usare, la dura all’inizio ha un grip molto buono, ma bisogna valutare il calo con il passare dei giri. Anche con la morbida usata al posteriore il passo era buono, proveremo a fare la nostra scelta, ma al momento abbiamo ancora qualche dubbio”.

Nessun dubbio invece sulla voglia di riconfermare il titolo mondiale; Marquez inizia a fare i calcoli e sa che se non sarà in grado di vincere, potrà gestire tranquillamente, avendo un margine sufficiente sui piloti che si sono schierati davanti a lui in qualifica: “Vediamo se puntare alla vittoria o fare una gara di gestione, Viñales e Quartararo sono molto forti, soprattutto Maverick sembra avere qualcosa in più rispetto a Fabio, ma si deve vedere in gara. Però se la Yamaha può vincere su un circuito, penso che sia questo. Noi guardiamo alla classifica, Viñales è a 100 punti da noi, mentre Quartararo è ad 89. Comunque proveremo a fare il nostro massimo”.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scorrimento
Lista

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/13

Foto di: MotoGP

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/13

Foto di: MotoGP

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/13

Foto di: MotoGP

Prossimo Articolo
Rossi: "Quartararo e Vinales hanno fatto paura, ma non capisco il perché di tutto questo gap"

Articolo precedente

Rossi: "Quartararo e Vinales hanno fatto paura, ma non capisco il perché di tutto questo gap"

Prossimo Articolo

Viñales: “Marc e Dovi non mi hanno permesso di fare il giro veloce”

Viñales: “Marc e Dovi non mi hanno permesso di fare il giro veloce”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Olanda
Sotto-evento Q2
Location Assen
Piloti Marc Márquez Alenta Acquista adesso
Team Repsol Honda Team
Autore Lorenza D'Adderio