Márquez rompe il suo silenzio per la prima volta dall'infortunio

Il pilota Repsol Honda terrà una conferenza stampa con i media lunedì dopo la presentazione della squadra, la sua prima dall'infortunio del 19 luglio al Gran Premio di Spagna.

Márquez rompe il suo silenzio per la prima volta dall'infortunio

Marc Márquez si renderà disponibile lunedì, giorno della presentazione del team Repsol Honda, per rispondere alle domande dei giornalisti per la prima volta dal suo infortunio la fatidica domenica del Gran Premio di Spagna a Jerez, 217 giorni fa.

L'unica eccezione in tutto questo periodo di tempo è stata l'intervista che il pilota ha rilasciato sulla piattaforma pay-per-view DAZN, che ha i diritti del campionato mondiale di MotoGP e che lo ha intervistato il 23 agosto, sei mesi fa.

Repsol Honda presenterà la sua line-up di piloti per la stagione 2021 lunedì con Marc e il suo nuovo compagno di squadra Pol Espargaró, che si unisce al factory team dopo quattro stagioni con KTM.

Dopo la presentazione, girata nei dintorni di Manresa meno di due settimane fa, i due piloti del factory team parteciperanno separatamente a una sessione di 'zoom' con i media, che saranno liberi di fare domande. Una situazione che non si verificava da sabato 18 luglio, l'ultima conferenza stampa di Marc, proprio il giorno prima che si infortunasse.

Senza dubbio, Márquez accetta di sottoporsi alle domande dei media e questo rappresenta un nuovo segno positivo nel suo percorso per il recupero.

Dopo che il pilota è stato operato per la terza volta il 3 dicembre, la Honda ha diramato un comunicato che riferiva di segnali positivi il 12 febbraio, in cui si affermava che "una nuova visita (...) ha confermato una situazione clinica favorevole", e che il team medico che lo ha operato era "soddisfatto dell'evoluzione".

Questo, insieme a una maggiore attività di Márquez stesso sui social network, in cui è apparso senza il tutore sul braccio infortunato (il destro), ha portato ottimismo. Ha dato segnali incoraggianti anche vederlo vestito in tuta da corsa nel servizio fotografico e riprese fatte per la presentazione di lunedì.

Dal suo infortunio e il tentativo fallito di rientrare solo quattro giorni dopo l'operazione di sabato al Gran Premio di Andalusia, Márquez non è salito su una moto (per quanto ne sappiamo) per allenarsi, anche se ha intensificato la sua preparazione fisica e ha gli occhi puntati sul cercare di essere in forma per arrivare in Qatar. A Losail ci saranno i test e lì partirà la stagione nel fine settimana del 28 marzo. Tuttavia, per il pilota l’idea di fare un ritorno al terzo round dell'anno, il Gran Premio del Portogallo a Portimao il 18 aprile, sarebbe un successo.

condivisioni
commenti
Fotogallery MotoGP: le due Honda RC213V del Team LCR

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: le due Honda RC213V del Team LCR

Prossimo Articolo

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Marc Márquez Alenta
Autore Germán Garcia Casanova
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021
La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader Prime

La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader

L'esplosione immediata del rookie della Ducati Pramac ha aggiunto un nuova stella all'elenco sempre più lungo dei piloti che possono ambire a fare grandi cose in MotoGP. Per lui, come per tanti altri, si prospetta un grande futuro, anche se al momento all'orizzonte non si vede ancora un talento capace di prendere l'eredità di quella leadership che è stata prima di Valentino Rossi e poi di Marc Marquez.

MotoGP
6 apr 2021
Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas Prime

Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas

Tanti promossi e tanti bocciati nel secondo appuntamento in Qatar, il Gran Premio di Doha. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes, Responsabile MotoGP per Motorsport.com, e Franco Nugnes.

MotoGP
6 apr 2021
Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco Prime

Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco

Umori opposti nelle due squadre della Casa di Iwata: quella ufficiale ha iniziato il 2021 alla grande, con una vittoria a testa per Vinales e Quartararo. Il box Petronas invece sembra entrato in crisi, con appena 4 punti a testa per Morbidelli e Rossi. I giapponesi stanno puntando tutto sui Factory?

MotoGP
5 apr 2021