Márquez rompe il suo silenzio per la prima volta dall'infortunio

Il pilota Repsol Honda terrà una conferenza stampa con i media lunedì dopo la presentazione della squadra, la sua prima dall'infortunio del 19 luglio al Gran Premio di Spagna.

Márquez rompe il suo silenzio per la prima volta dall'infortunio

Marc Márquez si renderà disponibile lunedì, giorno della presentazione del team Repsol Honda, per rispondere alle domande dei giornalisti per la prima volta dal suo infortunio la fatidica domenica del Gran Premio di Spagna a Jerez, 217 giorni fa.

L'unica eccezione in tutto questo periodo di tempo è stata l'intervista che il pilota ha rilasciato sulla piattaforma pay-per-view DAZN, che ha i diritti del campionato mondiale di MotoGP e che lo ha intervistato il 23 agosto, sei mesi fa.

Repsol Honda presenterà la sua line-up di piloti per la stagione 2021 lunedì con Marc e il suo nuovo compagno di squadra Pol Espargaró, che si unisce al factory team dopo quattro stagioni con KTM.

Dopo la presentazione, girata nei dintorni di Manresa meno di due settimane fa, i due piloti del factory team parteciperanno separatamente a una sessione di 'zoom' con i media, che saranno liberi di fare domande. Una situazione che non si verificava da sabato 18 luglio, l'ultima conferenza stampa di Marc, proprio il giorno prima che si infortunasse.

Senza dubbio, Márquez accetta di sottoporsi alle domande dei media e questo rappresenta un nuovo segno positivo nel suo percorso per il recupero.

Dopo che il pilota è stato operato per la terza volta il 3 dicembre, la Honda ha diramato un comunicato che riferiva di segnali positivi il 12 febbraio, in cui si affermava che "una nuova visita (...) ha confermato una situazione clinica favorevole", e che il team medico che lo ha operato era "soddisfatto dell'evoluzione".

Questo, insieme a una maggiore attività di Márquez stesso sui social network, in cui è apparso senza il tutore sul braccio infortunato (il destro), ha portato ottimismo. Ha dato segnali incoraggianti anche vederlo vestito in tuta da corsa nel servizio fotografico e riprese fatte per la presentazione di lunedì.

Dal suo infortunio e il tentativo fallito di rientrare solo quattro giorni dopo l'operazione di sabato al Gran Premio di Andalusia, Márquez non è salito su una moto (per quanto ne sappiamo) per allenarsi, anche se ha intensificato la sua preparazione fisica e ha gli occhi puntati sul cercare di essere in forma per arrivare in Qatar. A Losail ci saranno i test e lì partirà la stagione nel fine settimana del 28 marzo. Tuttavia, per il pilota l’idea di fare un ritorno al terzo round dell'anno, il Gran Premio del Portogallo a Portimao il 18 aprile, sarebbe un successo.

condivisioni
commenti
Fotogallery MotoGP: le due Honda RC213V del Team LCR
Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: le due Honda RC213V del Team LCR

Prossimo Articolo

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021