Marquez: "Questo podio è oro in ottica campionato"

Dopo aver colto una pole position strepitosa, lo spagnolo è giunto sul terzo gradino del podio nonostante una scelta di gomme errata. Consapevole delle difficoltà di Lorenzo, Marquez ha dato tutto nel finale per superare le Ducati.

Il terzo posto conquistato da Marc Marquez al termine del Gran Premio di Brno può decisamente essere equiparato ad una vittoria. Le condizioni meteo avverse hanno infatti messo in difficoltà gran parte dei piloti che hanno optato per gomme da bagnato morbide giunte in condizioni critiche al termine della gara.

Lo stesso Marquez ha compiuto una scelta errata, ma nonostante questo errore strategico è riuscito ad arpionare il terzo gradino del podio alle spalle di Crutchlow e Rossi. Lo spagnolo, soddisfatto per il risultato finale, ha affermato che questa scelta sia stata influenzata dalla convinzione di correre una gara flag to flag come in Germania.

"Possiamo dire di aver sbagliato la scelta delle gomme, ma questo è facile da dire una volta che la gara è terminata. Ho scelto la gomma morbida all'anteriore ed al posrteriore perché pensavo fosse una gara flag to flag dato che qui l'asfalto si asciuga rapidamente".

Marquez ha gestito in maniera molto intelligente le proprie coperture per evitare di perdere posizioni nel finale. Dopo aver subito il sorpasso da parte di Crutchlow e Rossi, lo spagnolo ha dato il tutto per tutto nel finale per stare davanti alle Ducati.

"All'inzio ho cercato di spingere, ma quando ho visto che sia Cal che Valentino stavano ritornando, ed entrambi avevano optato per una scelta di gomme diversa dalla mia ho capito che non c'era alcuna possibilità di vittoria. Quando ho notato che le Ducati faticavano sono tornato a spingere per cercare di salire sul podio".

"Pensavo che si optasse per il flag to flag a dieci giri dal termine, ma quando ho capito che non sarebbe avvenuto perché la pista era ancora molto bagnata ho deciso di scegliere le traiettorie più umide, evitando l'asciutto. Quando mancavano quattro giri alla fine e ho visto le Ducati vicine ho deciso di tornare a spingere senza badare alle gomme".

Le condizioni meteo odierne hanno sicuramente penalizzato Jorge Lorenzo consentendo a Marquez di aumentare il proprio vantaggio in classifica non soltanto sullo spagnolo, adesso terzo, ma anche su Rossi, nuovo inseguitore in campionato.

"Penso che la pioggia sia stata positiva in ottica campionato visto che ho aumentato il mio vantaggio sul secondo in classifica, tuttavia con l'asciutto credo che Lorenzo sarebbe stato molto forte. Nel corso di un campionato bisogna gestire anche questo tipo di gare. Valentino l'ha gestita molto bene. Quando mi ha passato ho cercato di restargli in scia".

"Quando mi hanno passato Cal e Valentino ho capito che non avrei potuto mantenere il loro ritmo, così ho cercato di restare con le Ducati quando mancavano pochi giri. Questo podio è oro in ottica campionato".

Marquez ha poi rivelato di aver avuto sensazioni positive dalle alette adottate sulla sua Honda. Il dispositivo aerodinamico, provato senza successo nello scorso appuntamento del Red Bull Ring, si è adattato alla perfezione al tracciato di Brno.

"Onestamente la Honda è la stessa che guido dal Qatar. In questo tracciato le nuove ali hanno funzionato bene rispetto a quanto visto in Austria. Sono consapevole che sarà difficile gestire al meglio il mio vantaggio, ma sono altrettanto consapevole che arriveranno tracciati più favorevoli a noi ed altri dove faticheremo. Dobbiamo mantenere questa mentalità e non cercare sempre la vittoria". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Brno
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Intervista