Márquez operato con successo alla spalla destra

Il pilota Honda è stato operato alla spalla destra dopo la caduta nei test di Jerez ed inizierà la riabilitazione per arrivare pronto ai test di Sepang, in programma a febbraio.

Márquez operato con successo alla spalla destra

Nella giornata di oggi, Marc Marquez si è sottoposto ad un intervento chirurgico per rimediare all’infortunio alla spalla destra. L’operazione è avvenuta questa mattina all’Instituto Dexeus a Barcellona ed è stata effettuata dal dottor Xavier Mir e dagli specialisti Víctor Marlet e Teresa Marlet, gli stessi che avevano operato il Campione del mondo in carica alla spalla sinistra quasi un anno fa.

In quell’occasione, la lesione alla spalla era decisamente importante, dato che era stata trascurata da due anni e si era trasformata in una lussazione cronica e ricorrente. Stavolta invece l’intervento è stato più di prevenzione, affinché la lussazione della spalla destra non peggiorasse.

Lo stesso Marc ha assicurato martedì scorso che prima del Gran Premio del Giappone (lo scorso 20 ottobre, ndr) aveva notato dei fastidi. Questi probabilmente erano dovuti alla forte caduta avvenuta nelle FP2 ad Aragon e nella brutta scivolata nelle FP1 in Thailandia. Questi fastidi si erano intensificati a seguito della spaventosa caduta del sabato durante le qualifiche in Malesia, che gli ha causato una sublussazione.

A seguito di una nuova caduta di cui è stato protagonista nella prima giornata di test a Jerez, la spalla destra è tornata a dare fastidio e, dopo aver studiato la situazione con la squadra e con i medici, è stata presa la decisione di intervenire per evitare che questa lesione degenerasse come già avvenuto con l’altra spalla.

Leggi anche:

Anche se l’operazione non è stata così complicata come quella dello scorso anno, il periodo di riabilitazione di cui il pilota avrà bisogno per recuperare sarà praticamente lo stesso del 2018, ovvero un mese e mezzo. Dovrà fare sessioni di esercizi e massaggi sotto la supervisione del suo preparatore atletico Genís Cuadros e del fisioterapista che lo ha seguito nei precedenti infortuni, Carlos García.

Con questo ulteriore intervento, Marquez trascorrerà il secondo inverno consecutivo senza vacanze. Dopo aver vinto il titolo nel 2018 infatti è stato costretto a recuperare dall’infortunio alla spalla sinistra ed ora, da Campione del mondo 2019, passerà tutto l’inverno a riprendersi dalla lesione alla spalla destra. Il pilota Honda, che ha vissuto un anno intenso chiudendo quasi tutte le gare in prima e seconda posizione ad eccezione di Austin, non potrà prendersi il meritato riposo.

Il piano di riabilitazione lo terrà occupato almeno fino al mese di gennaio per poter riprendere anche la preparazione fisica in vista dei test pre-stagionali che avranno luogo a Sepang dal 7 al 9 febbraio. Faranno seguito poi i test di Losail dal 22 al 24 febbraio, per poi cominciare la nuova stagione con il Gran Premio del Qatar, l’8 marzo.

La caduta di Aragón

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
1/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
2/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
3/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
4/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
5/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
6/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
7/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
8/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
9/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
10/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
11/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
12/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
13/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
14/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
15/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
16/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
17/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
18/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
19/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
20/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
21/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
22/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
23/26

Foto di: Miquel Liso

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team

Accidente de Marc Márquez, Repsol Honda Team
24/26

Foto di: Miquel Liso

Marc Márquez, Repsol Honda Team tras su caída

Marc Márquez, Repsol Honda Team tras su caída
25/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team tras su caída

Marc Márquez, Repsol Honda Team tras su caída
26/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Agostini: "Felice se Marquez vincesse 15 titoli"

Articolo precedente

Agostini: "Felice se Marquez vincesse 15 titoli"

Prossimo Articolo

Yamaha: non è attesa una grande evoluzione di motore in inverno

Yamaha: non è attesa una grande evoluzione di motore in inverno
Carica commenti
Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP Prime

Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP

I giorni di Danilo Petrucci in MotoGP sembrano contati, KTM sta cercando di riorganizzare completamente il team Tech3 per il 2022. Anche se la stagione 2021 del ternano finora non è stata eccezionale, il gigante italiano è diventato segretamente un top runner in MotoGP nell'ultimo decennio e ha portato con sé una personalità di cui lo sport mondiale ne ha maggior bisogno.

MotoGP
28 lug 2021
Quartararo fa il Marquez della Yamaha Prime

Quartararo fa il Marquez della Yamaha

Fabio Quartararo è l'unica nota positiva in casa Yamaha. Il francese è il vero dominatore di questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP, con cinque pole e quattro vittorie che lo lanciano verso la conquista del titolo iridato. Gli altri tre piloti della casa giapponese, però, sono ben lontani dalla sufficienza...

MotoGP
25 lug 2021
Ducati: scommessa vinta... per ora Prime

Ducati: scommessa vinta... per ora

La Ducati è una piacevole conferma per questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP. Seconda in campionato con Zarco e terza con Bagnaia, la casa di Borgo Panigale conferma la bontà della strategia di puntare sul legno verde, dando fiducia alla linea giovane dei suoi piloti che, al momento, sta performando ottimamente.

MotoGP
23 lug 2021
Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle Prime

Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle

La prima metà della stagione per KMT è a due facce: sino all'introduzione del nuovo telaio, le moto austriache hanno faticato apertamente dopo aver chiuso alla grande il mondiale 2020. Da quando è stata introdotta questa novità, però, Oliveira in primis è tornato ad essere una spina nel fianco per chi punta alle posizioni del podio. Bene anche Binder, mentre Petrucci e Lecuona...

MotoGP
16 lug 2021
Aprilia, manca il podio per eccellere Prime

Aprilia, manca il podio per eccellere

Andiamo a dare i voti alla prima parte della stagione 2021 di Aprilia. La casa di Noale sta cogliendo risultati ottimi nei primi GP sin qui disputati: veloce e costante, è una spina nel fianco per i "grandi", ma al momento le manca il podio per eccellere e consacrarsi

MotoGP
13 lug 2021
Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre Prime

Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre

Diamo i voti a Suzuki: il costruttore nipponico sembra aver perso i suoi punti forti che hanno consentito di chiudere un 2020 in maniera trionfale. In questa prima parte del 2021, le GSXRR di Rins e Mir non hanno brillato in maniera monumentale. Solo il campione del mondo si salva, ma per essere all'altezza di quanto si è raggiunto lo scorso anno, occorre una seconda metà di stagione da incorniciare

MotoGP
11 lug 2021
L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas Prime

L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas

La squadra malese è quella che probabilmente rischia di subire il maggior impatto dalla scelta di Maverick Vinales alla Yamaha. Se Franco Morbidelli sarà promosso nel team ufficiale dovrà cercare due piloti e al momento non ci sono troppe candidature realmente interessanti.

MotoGP
10 lug 2021
Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V Prime

Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V

Andiamo ad inaugurare le pagelle di metà stagione dei costruttori presenti in MotoGP. Inziiamo con Honda, grande delusa di questa prima parte del 2021: il costruttore nipponico deve erigere una statua a Marc Marquez, unico pilota capace di portare a vincere - e sul podio - una RC213V che, al momento, sembra la moto peggiore del lotto

MotoGP
9 lug 2021