Márquez: “Non è sicuro che riesca a finire la gara domani”

Marc Márquez sottolinea il miglioramento nella fiducia che ha avuto da quando è tornato in moto venerdì, ma avverte che in gara sarà difficile resistere per 25 giri.

Márquez: “Non è sicuro che riesca a finire la gara domani”

Al suo ritorno dopo nove mesi di assenza, Marc Marquez è stato in grado di collocarsi in sesta posizione sulla griglia di partenza del Gran Premio del Portogallo, per quanto la stanchezza al braccio destro si sta facendo sentire con il passare dei giorni.

L’aumento della fiducia è direttamente proporzionale a quello dei fastidi che si accumulano nella parte destra del corpo, molto più evidenti a Portimao, una pista che gira in senso orario. Tuttavia, il pilota Honda, che al rientro ha girato con il setup di base del collaudatore Stefan Bradl, ha iniziato già oggi a fare alcune modifiche per adattare la moto al suo stile di guida.

Marquez ha affermato che c’è ancora qualcosa della moto che non riesce ad avere chiaro e per questo ha deciso con il team di recuperare aspetti del prototipo che aveva lasciato in sospeso prima di infortunarsi. Lo stato fisico dello spagnolo però non è al meglio e non è particolarmente convinto di poter completare i 25 giri di gara che lo attendono domani.

 

“Fisicamente mi sento peggio di ieri e sicuramente domani mi sveglierò ancora peggio. Ma sia i fisioterapisti sia i medici mi avevano detto che sarebbe successa questa cosa. L’aspetto positivo è che il braccio è stabile e non sento dolore nella zona della frattura”, afferma Marquez.

L’otto volte campione del mondo ha però molti dubbi, nonostante pian piano si sia abituando di nuovo alla RC213V, che però ancora non guida come ha sempre fatto: “Il dubbio principale riguarda la gara, so che non mi divertirò e non sono nemmeno sicuro al 100% di poterla finire. Per questo abbiamo pianificato un warm up di pochi giri. La grande differenza è la mia posizione sulla moto, soprattutto nelle curve a destra. Perdo molto tempo nell’ultimo settore perché ancora non posso spingere. Mi mancano muscolo e forza”.

Nel Q1, Marc Marquez ha cercato il riferimento di Joan Mir per passare alla seconda fase di qualifica, una strategia che ha infastidito il campione del mondo in carica. Ma il pilota Honda si è difeso: “Oggi avevo bisogno di un aiuto e l’ho cercato. Sono andato a cercare il migliore, il campione del mondo. Capisco che possa far arrabbiare il pilota che è davanti, come molte volte è successo a me. Ma questa è la MotoGP”.

condivisioni
commenti
Bagnaia: "La bandiera gialla era impossibile da vedere"
Articolo precedente

Bagnaia: "La bandiera gialla era impossibile da vedere"

Prossimo Articolo

Rossi ancora 17esimo: "Le stiamo provando tutte"

Rossi ancora 17esimo: "Le stiamo provando tutte"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021