MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Marquez: "Non c'è il pericolo che si ripeta la rottura del motore"

condivisioni
commenti
Marquez: "Non c'è il pericolo che si ripeta la rottura del motore"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
7 set 2017, 18:17

Marc Marquez ha spiegato di essere tranquillo dopo che la Honda gli ha dato la spiegazione della rottura del motore patita a Silverstone e ha aggiunto che l'assenza di Valentino Rossi non influirà sulla sua strategia.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Il poleman Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

Prima dell'esplosione del propulsore della RC213V di Marc Marquez due settimane fa a Silverstone, erano dieci anni che la Honda non era costretta al ritiro in una gara di MotoGP per questo motivo. L'ultimo precedente era stato quello di Nicky Hayden in Australia nel 2007.

Ovviamente, una rottura di questo tipo ha portato il campione del mondo in carica a chiedere delle spiegazioni, anche perché gli è costata la leadership nella classifica iridata.

Le spiegazioni degli ingegneri giapponesi comunque sembrano averlo convinto, anche se non ha voluto spiegare le ragioni esatte della rottura oggi a Misano.

In ogni caso, Marquez è arrivato in Romagna con il suo atteggiamento di sempre, ottimista e con un bel sorriso dipinto sul volto. Sperando che il motore non si rompa nuovamente, le sue sensazioni sono buone e le sue aspirazioni rimangono intatte per un finale di stagione che vede i primi cinque separati da soli 35 punti.

"La Honda ha capito cosa era successo a Silverstone, ma mi è stato detto che non lo posso dire. Io ho chiesto solo cosa sarebbe successo da qui alla fine della stagione, ma mi hanno detto che non c'è pericolo che possa accadere di nuovo una cosa del genere" ha detto Marquez.

Nonostante mostri questa tranquillità apparente, lo spagnolo ha riconosciuto che i suoi tecnici potrebbero ritoccare qualche parametro per eliminare ogni rischio.

"Possono modificare alcuni parametri, ma non influenzeranno troppo le prestazioni. Ci sono cose come il limitatore, che possiamo migliorare. Ma quello che è successo, non è mai accaduto su nessun'altra Honda" ha detto il catalano.

Per quanto riguarda l'assenza di Valentino Rossi, Marquez ha detto di essere molto dispiaciuto per l'incidente dell'italiano, ma ha anche aggiunto che la sua strategia rimane la stessa.

"Il film non cambia per niente. Ci sono altri quattro rivali per il campionato. Ora invece che cinque saranno quattro. Quindi il mio focus non cambia affatto. E' chiaro che questo GP però sarà diverso, quindi speriamo che torni presto" ha concluso il pilota di Cervera.

Prossimo Articolo
Valentino: "C'è un grande dispiacere, fa più male della gamba"

Articolo precedente

Valentino: "C'è un grande dispiacere, fa più male della gamba"

Prossimo Articolo

Aprilia allarga gli orizzonti della MotoGP con la realtà aumentata

Aprilia allarga gli orizzonti della MotoGP con la realtà aumentata
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di San Marino
Location Misano Adriatico
Autore Oriol Puigdemont