Marquez: "Nell'ultima ora abbiamo trovato la direzione"

Proprio nel finale dell'ultima giornata, il campione del mondo sembra aver trovato un raggio di luce tra le difficoltà della Honda e assicura di aver trovato la strada da seguire.

Marquez: "Nell'ultima ora abbiamo trovato la direzione"

Marc Marquez ha inviato un messaggio inquietante ieri sera, dopo la seconda giornata dei test in Qatar: "Certo che sono preoccupato, abbiamo problemi". Una situazione che oggi è parsa ancora più evidente dopo le dichiarazioni del team manager Alberto Puig, che ha confermato i problemi.

L'incertezza era tale che oggi nel box del #93 è apparsa anche una RC213V in versione 2019.

Tuttavia Marquez, che si sta ancora riprendendo da un infortunio alla spalla, ha girato parecchio nell'ultima giornata, completando 61 tornate con un best di 1'54"149, che gli è valso la settima posizione. E nel finale sembra aver raddrizzato magicamente la situazione.

"Oggi sono molto felice. Eravamo molto preoccupati, ma oggi abbiamo capito molte cose. La moto ora è molto meno impegnativa fisicamente. Penso che abbiamo trovato la strada. Ieri eravamo completamente persi. Oggi, nell'ultima ora, abbiamo trovato il problema e la strada" ha detto il campione in carica.

Leggi anche:

Marc ha analizzato un pre-campionato complicato, nel quale ha faticato sia a Sepang che nei primi due giorni in Qatar.

"Nella di ciò che abbiamo provato in questo pre-campionato ha funzionato. Ora che abbiamo trovato la strada, dovremo riprovare tutto"

"Abbiamo una mancanza di stabilità in ingresso curva e la moto non girava a centro curva. E più cercavamo di recuperare velocità, più perdevamo grip. Tutto era in relazione" ha spiegato Marquez.

A questo punto era impossibile non chiedergli se il miglioramento finale sia dovuto al suo ritorno in sella alla moto 2019.

"Ho provato parte della moto 2019 perché stavamo andando male. Non capivo cosa stesse succedendo. Cadevo ed incolpavo la spalla. Pensavo che fosse colpa del mio fisico, ma anche gli altri piloti della Honda hanno sofferto. Abbiamo creato un mix per capire dov'era il problema e sono stato un secondo più veloce" ha detto.

"Se avessimo corso oggi, avrei finito nono o decimo. Se la gara fosse domani, non so se lotterei per la vittoria, ma sicuramente mi divertirei in moto" ha aggiunto, sorridendo.

"Ora almeno riesco a stare in moto ed i tempi sono decenti. I primi due giorni eravamo messi male, poi abbiamo provato delle cose ed è andata meglio".

Nonostante i chiari progressi dei rivali, il particolare Yamaha e Suzuki, e i problemi evidenziati dalla Honda, Marquez non sposta in basso i suoi obiettivi.

"L'obiettivo di quest'anno è ancora vincere il Mondiale. Se non ci riuscirò, sarà per motivi diversi, ma il campione deve partire con questo obiettivo".

"I test sono iniziati molto male, ma oggi abbiamo iniziato a cambiare le cose e trovato molte soluzioni. C'è molto lavoro, ma abbiamo trovato un ritmo decente".

Per verificare che i progressi siano reali, la Honda ha chiesto anche a Cal Crutchlow di seguire la nuova direzione intrapresa da Marquez.

"Alla fine della giornata, anche Cal ha iniziato a lavorare in quella direzione e sembra che non sia male" ha detto.

Con un sorriso, Marquez ha voluto rassicurare la sua squadra.

"Ero preoccupato perché non stavo andando forte e non avevo feeling con la moto. L'ultimo giorno abbiamo trovato un raggio di luce. La moto è pronta e vedremo" ha concluso, ammettendo anche di essere ancora lontano dal 100% dal punto di vista fisico.

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Viñales: “L'obiettivo è arrivare alla prima curva in testa”

Articolo precedente

Viñales: “L'obiettivo è arrivare alla prima curva in testa”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar

Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Marquez, un ritorno da 8,5 Prime

Pagelle MotoGP: Marquez, un ritorno da 8,5

Tanti promossi e tanti bocciati in questo Gran Premio del Portogallo, terza tappa di MotoGP. Ecco le pagelle stilate da Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com, e commentate in compagnia di Marco Congiu.

MotoGP
20 apr 2021
Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi Prime

Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi

Le prime tre gare della MotoGP 2021 hanno iniziato a dare un'indicazione di quelli che potrebbero essere i valori in campo e quelli che si sono proposti con più regolarità al vertice sono Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia. E lo hanno fatto in particolare a Portimao, su una pista su cui lo scorso novembre avevano sofferto tantissimo, dando una forte segnale di maturazione.

MotoGP
19 apr 2021
MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

MotoGP
18 apr 2021
Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021