Marquez: "Nell'ultima ora abbiamo trovato la direzione"

Proprio nel finale dell'ultima giornata, il campione del mondo sembra aver trovato un raggio di luce tra le difficoltà della Honda e assicura di aver trovato la strada da seguire.

Marquez: "Nell'ultima ora abbiamo trovato la direzione"

Marc Marquez ha inviato un messaggio inquietante ieri sera, dopo la seconda giornata dei test in Qatar: "Certo che sono preoccupato, abbiamo problemi". Una situazione che oggi è parsa ancora più evidente dopo le dichiarazioni del team manager Alberto Puig, che ha confermato i problemi.

L'incertezza era tale che oggi nel box del #93 è apparsa anche una RC213V in versione 2019.

Tuttavia Marquez, che si sta ancora riprendendo da un infortunio alla spalla, ha girato parecchio nell'ultima giornata, completando 61 tornate con un best di 1'54"149, che gli è valso la settima posizione. E nel finale sembra aver raddrizzato magicamente la situazione.

"Oggi sono molto felice. Eravamo molto preoccupati, ma oggi abbiamo capito molte cose. La moto ora è molto meno impegnativa fisicamente. Penso che abbiamo trovato la strada. Ieri eravamo completamente persi. Oggi, nell'ultima ora, abbiamo trovato il problema e la strada" ha detto il campione in carica.

Leggi anche:

Marc ha analizzato un pre-campionato complicato, nel quale ha faticato sia a Sepang che nei primi due giorni in Qatar.

"Nella di ciò che abbiamo provato in questo pre-campionato ha funzionato. Ora che abbiamo trovato la strada, dovremo riprovare tutto"

"Abbiamo una mancanza di stabilità in ingresso curva e la moto non girava a centro curva. E più cercavamo di recuperare velocità, più perdevamo grip. Tutto era in relazione" ha spiegato Marquez.

A questo punto era impossibile non chiedergli se il miglioramento finale sia dovuto al suo ritorno in sella alla moto 2019.

"Ho provato parte della moto 2019 perché stavamo andando male. Non capivo cosa stesse succedendo. Cadevo ed incolpavo la spalla. Pensavo che fosse colpa del mio fisico, ma anche gli altri piloti della Honda hanno sofferto. Abbiamo creato un mix per capire dov'era il problema e sono stato un secondo più veloce" ha detto.

"Se avessimo corso oggi, avrei finito nono o decimo. Se la gara fosse domani, non so se lotterei per la vittoria, ma sicuramente mi divertirei in moto" ha aggiunto, sorridendo.

"Ora almeno riesco a stare in moto ed i tempi sono decenti. I primi due giorni eravamo messi male, poi abbiamo provato delle cose ed è andata meglio".

Nonostante i chiari progressi dei rivali, il particolare Yamaha e Suzuki, e i problemi evidenziati dalla Honda, Marquez non sposta in basso i suoi obiettivi.

"L'obiettivo di quest'anno è ancora vincere il Mondiale. Se non ci riuscirò, sarà per motivi diversi, ma il campione deve partire con questo obiettivo".

"I test sono iniziati molto male, ma oggi abbiamo iniziato a cambiare le cose e trovato molte soluzioni. C'è molto lavoro, ma abbiamo trovato un ritmo decente".

Per verificare che i progressi siano reali, la Honda ha chiesto anche a Cal Crutchlow di seguire la nuova direzione intrapresa da Marquez.

"Alla fine della giornata, anche Cal ha iniziato a lavorare in quella direzione e sembra che non sia male" ha detto.

Con un sorriso, Marquez ha voluto rassicurare la sua squadra.

"Ero preoccupato perché non stavo andando forte e non avevo feeling con la moto. L'ultimo giorno abbiamo trovato un raggio di luce. La moto è pronta e vedremo" ha concluso, ammettendo anche di essere ancora lontano dal 100% dal punto di vista fisico.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Viñales: “L'obiettivo è arrivare alla prima curva in testa”
Articolo precedente

Viñales: “L'obiettivo è arrivare alla prima curva in testa”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar

Fotogallery MotoGP: la giornata conclusiva dei test in Qatar
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021