MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Marquez: “Mio fratello al posto di Jorge? Non ci saranno movimenti”

condivisioni
commenti
Marquez: “Mio fratello al posto di Jorge? Non ci saranno movimenti”
Di:
8 ago 2019, 17:12

Il pilota Honda si presenta al Red Bull Ring pronto a fermare il dominio Ducati, ma sa che non sarà semplice. Sulle voci riguardanti l’ipotetico passaggio di Jorge Lorenzo al team Pramac, Marquez è categorico e afferma che la situazione resterà così com’è.

Marc Marquez arriva in Austria da leader del mondiale, con ben 63 punti di vantaggio sul primo dei suoi rivali, Andrea Dovizioso. Ma il Red Bull Ring non è perfettamente congeniale alla Honda ed è terreno di caccia di Ducati, che ha inanellato tre trionfi consecutivi. La RC213V è sicuramente migliorata rispetto allo scorso anno ed il Campione del mondo in carica cercherà di interrompere l’egemonia delle Desmosedici GP, riuscendo nell’impresa di vincere su una pista non favorevole sulla carta.

“Non ho mai vinto qui perché ci sono stati piloti più veloci, ma soprattutto ha vinto una sola marca – afferma Marquez riferendosi al Gran Premio d’Austria – Ha conquistato il successo con tre piloti diversi, ma comunque questa è una delle piste che si adatta meglio alla Ducati. L’anno sorso ho lottato con entrambi, ho fatto secondo alle spalle di Jorge, mentre due anni fa sono rimasto dietro a Dovizioso. Vediamo se invece quest’anno riusciamo a vincere. Ma sento che quest’anno non sarà solo Ducati ad essere favorita, anche Yamaha e Suzuki potranno dire la loro”.

 

Come ogni fine settimana, lo spagnolo mantiene un profilo basso e non fa proclami. L’obiettivo è vincere, ma se non dovesse essere possibile, cercherà di lottare per il podio: “Quest’anno la moto è più veloce, c’è più motore. Ma è più una questione di accelerazione che di velocità di punta, Yamaha ce l’ha, per esempio. Noi proveremo a lavorare bene dal venerdì e lottare per la vittoria o comunque rendere la vita difficile ai nostri rivali”.

Ma alla vigilia del Gran Premio d’Austria tutti gli occhi sono puntati sul suo compagno di squadra. Jorge Lorenzo, grande assente a causa dell’infortunio alla schiena che lo costringe a restare fermo fino a Silverstone, viene dato per certo in Ducati Pramac a partire già dalla prossima stagione. Marquez non ritiene veritiera la voce che circola e ne resta anche piuttosto sorpreso: “Sono solo rumors, non so se non certi o no, ma a volte le fonti non sono affidabili. So che ha un altro anno di contratto con Honda. Conoscendo l’orgoglio di Jorge, faccio fatica a capire, perché una persona come lui vorrebbe vincere con una moto vincente e credo che Jorge abbia molto da dimostrare con la Honda, ne è in grado. La nostra è una moto particolare, dove devi rischiare e cadere per andare forte, devi anche essere fisicamente a posto, ma quando ti ci trovi a tuo agio puoi vincere. Comunque non entro nel merito”.

Leggi anche:

A chi insinua che un improvviso addio di Lorenzo alla Honda potrebbe favorire l’ingresso del fratello di Marquez, il Campione in carica risponde: “Questa è un’altra voce infondata. Mio fratello deve dimostrare quello che vale in pista e, più risultati ottiene, più i team lo notano. Sta lottando per il titolo in Moto2 e la conseguenza è che siano interessati anche dei team in MotoGP. Non ho nemmeno pensato all’ipotesi che Alex possa sostituire Jorge, che ha un anno di contratto, non mi piace parlare per dire qualcosa. Jorge fino ad ora è il mio compagno di squadra e se devo dire qualcosa, penso che non ci sia nessun movimento”.

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Polesitter Marc Marquez, Repsol Honda Team

Polesitter Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/19

Foto di: Motogp.com

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Rossi: "I test di Brno ci hanno dato più morale che prestazioni"

Articolo precedente

Rossi: "I test di Brno ci hanno dato più morale che prestazioni"

Prossimo Articolo

Retroscena: è Dall'Igna a voler riportare Lorenzo in Ducati

Retroscena: è Dall'Igna a voler riportare Lorenzo in Ducati
Carica commenti