MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
18 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
38 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
74 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
81 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
95 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
101 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
102 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
123 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
130 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Márquez: “Mi sono offeso per il gesto di Rins, poi ho capito”

condivisioni
commenti
Márquez: “Mi sono offeso per il gesto di Rins, poi ho capito”
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
3 ago 2019, 15:38

A Brno Marc Márquez ha dato una vera lezione di guida ottenendo la pole position in condizioni miste e con gomme slick, eguagliando Mick Doohan.

Con la pole position conquistata oggi sul circuito di Brno, Marc Marquez è riuscito ad eguagliare le 58 partenze al palo che ha ottenuto il leggendario Mick Doohan nella classe regina. Ora Marc Marquez è il pilota con più pole della storia, ben 86, e con l’australiano condivide il record in MotoGP.

Ma per lo spagnolo sono solo numeri e, quando gli è stato ricordato che la sua pole è la numero 58, ha affermato di non far caso a queste cifre: “Sì, ho sentito che l’hanno detto stamattina, ma non lo sapevo nemmeno. Continuiamo ad ottenere risultati e questa è la cosa più importante”.

Ma, oltre i numeri che sono fine a se stessi, oggi sulla pista ceca Marquez ha dato sfoggio di una netta superiorità. Ha infatti inflitto più di due secondi ai propri rivali ed è stato, insieme a Jack Miller, l’unico pilota in grado di andare veloce con gomme da asciutto su un asfalto particolarmente complicato ed umido.  Marquez ha giocato questa carta senza averne bisogno, dato che comanda la classifica mondiale con 58 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso. Ma l’ha fatto per il puro gusto di fare spettacolo, lasciando il pubblico a bocca aperta e dando praticamente nessuna possibilità di replica ai propri rivali.

Leggi anche:

“A volte per andare veloce ed essere un pilota di MotoGP devi avere quel pizzico di incoscienza e me ne sono reso conto velocemente, quando sono arrivato ai box, dove qualche membro del team era arrabbiato. Emilio Alzamora ed Alberto Puig erano furiosi, ma non solo per la pole, anche per il fisico. Ho preso dei rischi, anche durante l’incomprensione con Rins. Dopo ho deciso di rientrare, montare le gomme da asciutto e dare tutto”, ha spiegato riferendosi allo strano episodio avvenuto in qualifica con il pilota della Suzuki.

Leggi anche:

Proprio parlando di quanto accaduto fra i due, Marquez ha riconosciuto di averlo disturbato e ha commentato: “Mi sono offeso un po’, devo essere sincero. Ma poi ho capito, sono andato largo, Miller mi ha passato e volevo seguirlo perché stava andando veloce in quelle condizioni e avrei potuto prepararmi bene per il giro. Ma sono andato nuovamente largo e Rins mi ha passato…solo che il mio obiettivo non era toccarmi con lui, ma chiudere in prima fila”.

Con una pole così maestosa come quella di oggi, Marquez lascia sbigottiti i suoi rivali in vista della gara: “È in gara che devi battere i rivali, la pole è importante ma i punti si fanno la domenica. La cosa fondamentale è che siamo stati veloci in ogni condizione, venerdì sull’asciutto e oggi sul bagnato, anche se non si saprà se la gara sarà asciutta”.

 

L’incognita si ripercuoterà soprattutto sulla scelta delle gomme: “Bisogna fare attenzione, nessuno conosce gli pneumatici né le condizioni, un podio sarebbe un buon risultato qui a Brno. So che non mi credete quando lo dico, ma è così”.

Il Campione in carica ha provato la gomma morbida venerdì, ma pensa di scartarla per la gara di domani: “L’opzione più morbida può dare vantaggi, ma solo nei primi quattro giri. Tuttavia, in gara non si possono prendere troppi rischi, bisogna salvaguardare il fine settimana che è stato un po’ critico, considerando anche il vantaggio che abbiamo”.

L’impressione però è che il pilota Honda affronti la gara con tranquillità: “Sì, ma il giusto. Bisogna anche avere un po’ di azione!”.

Scorrimento
Lista

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
1/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
8/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
10/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
11/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
12/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
13/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
14/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
15/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
16/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
17/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
18/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
19/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
20/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
21/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
24/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Rins bacchetta Marquez: "Non ha rispetto per gli altri piloti"

Articolo precedente

Rins bacchetta Marquez: "Non ha rispetto per gli altri piloti"

Prossimo Articolo

Rossi: "Io e Marc diversi, soprattutto come ci comportiamo in pista"

Rossi: "Io e Marc diversi, soprattutto come ci comportiamo in pista"
Carica commenti