Márquez: “Mi faceva male tutto, ma Viñales era più veloce”

Il pilota Honda, che partiva dall’undicesima casella della griglia di partenza, ha chiuso la gara in seconda posizione, conquistando il diciassettesimo podio della stagione. Marquez è sempre stato primo o secondo in tutte le gare, ad eccezione di Austin.

Márquez: “Mi faceva male tutto, ma Viñales era più veloce”

Marc Marquez è caduto violentemente durante il Q2 di sabato a Sepang e questo lo ha relegato all’11esima posizione sulla griglia di partenza. Inoltre ha riportato forti contusioni alle spalle, alle braccia e soprattutto alle ginocchia. Tuttavia, il pilota Honda è stato autore di un’altra gara incredibile, in cui ha rimontato portandosi subito in zona podio e riuscendo ancora una volta a chiudere nelle prime due posizioni, come ha fatto in ogni gara di questa stagione in cui ha tagliato il traguardo.

A fine gara, Marquez era raggiante soprattutto per i festeggiamenti del titolo mondiale Moto2 di suo fratello Alex: “Mi fa male tutto il corpo, ma onestamente stavo meglio prima dei festeggiamenti per il titolo di mio fratello, lì ho dato tutto”.

“Oggi zero scuse, c’era un pilota più veloce di noi in pista ed era Viñales. Ma noi partendo dall’11esima posizione siamo riusciti a fare secondi ed è un successo. Sono stato sul punto di rischiare di cadere e di andare a festeggiare con Alex…no, scherzo”.

 

Marquez poi è tornato serio e ha ricordato il giovane pilota indonesiano morto ieri, Afridza Munandar, a cui ha dedicato il podio: “È stata una giornata piena di emozioni, il titolo di Alex e la perdita di un giovane pilota indonesiano. È incredibile che succedano queste cose, tutti noi che siamo qui sappiamo i rischi che corriamo e ce li prendiamo perché vogliamo vittorie e podi. Era un ragazzo molto simpatico e ci ha colpito molto la sua perdita”.

La chiave della grande gara del Campione in carica è stata senza dubbio la partenza, in cui è riuscito a mettersi rapidamente nel gruppo di testa: “Avevo tutto chiaro, c’è sempre qualcuno che arriva da dentro alla prima curva e stavolta è stato Petrucci. La partenza è stata buona, ma quella di Dovizioso è stata ancora meglio. Sarei potuto andare largo, ma io ho forzato all’errore Petrucci e mi sono messo perfettamente alla prima curva”.

Una volta davanti, Marquez è rimasto un po’ bloccato in terza posizione, subito dietro a Jack Miller: “Abbiamo perso molto tempo dietro a Miller ed è stato un peccato. Comunque non sarei riuscito a vincere la gara, oggi Maverick era più veloce di noi”.

Leggi anche:

Viñales ha affrontato la gara con la gomma media all’anteriore ed al posteriore, mentre Marquez all’ultimo ha optato per la media davanti e per la morbida dietro: “Io volevo la gomma media, è ovvio che sia andata bene con la morbida, ma tutta la squadra voleva la morbida, compreso Takeo, il capo tecnico. Dato che ci manca solo il titolo delle squadre ho detto che avrebbero deciso loro, ma io volevo la media”.

Una scelta che, tuttavia, non crede sia stata determinante: “Abbiamo sofferto tutti, con la morbida o con la media, alla fine la decisione è stata giusta. Viñales è stato più veloce qui ed in Australia, ma a Phillip Island sono riuscito a contenerlo, qui no”.

La vittoria di Viñales dimostra il grande progresso di Yamaha in questa fase della stagione: “Il livello delle Yamaha mi preoccupa, dobbiamo restare svegli, abbiamo l’esperienza del 2015. Ogni anno si ricomincia da zero, sono preoccupato ma noi siamo pronti”.

Ancora una volta, Marquez è rimasto senza benzina a fine gara: “Mi stanno facendo scherzi con la benzina (ride). Sono di nuovo rimasto senza all’entrata della pit lane, Maverick mi ha dato una spinta per entrare al parco chiuso”.

Infine, il Campione del mondo in carica ha voluto sottolineare la qualità di suo fratello come pilota: “Alex Marquez è un due volte campione del mondo, niente associazioni al fratello, è campione. Ha avuto sulle spalle una pressione enorme, dall’esordio in Moto2 i social lo hanno danneggiato molto, bisogna guardare di meno i social ed essere più se stessi. È Campione di Moto3 e di Moto2”.

Podio: 1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, 2º Marc Marquez, Repsol Honda Team, 3º Andrea Dovizioso, Ducati Team
Podio: 1º Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, 2º Marc Marquez, Repsol Honda Team, 3º Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/22

Foto di: Srinivasa Krishnan

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/22

Foto di: Srinivasa Krishnan

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/22

Foto di: Srinivasa Krishnan

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/22

Foto di: Srinivasa Krishnan

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
19/22

Foto di: Srinivasa Krishnan

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team
Marc Márquez, Repsol Honda Team
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mondiale MotoGP 2019: Vinales sale al terzo posto
Articolo precedente

Mondiale MotoGP 2019: Vinales sale al terzo posto

Prossimo Articolo

Viñales: "Mi godo la vittoria, non penso al futuro"

Viñales: "Mi godo la vittoria, non penso al futuro"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021